Euro 2012, Spagna-Portogallo: le probabili formazioni

Home»Sport»Euro 2012»Euro 2012, Spagna-Portogallo: le probabili formazioni

ROMA, 27 GIUGNO – Al via stasera alle 20:45 la prima semifinale dell’Europeo 2012 tra Spagna e Portogallo. I primi Campioni del Mondo, i secondi guidati da un Cristiano Ronaldo già autore di 4 gol – e di 2 pali, giusto aggiungere -. 34 i precedenti tra le due nazionali, con netto vantaggio delle “furie rosse”: 16 le loro vittorie contro le sole 6 dei lusitani, più 12 pareggi.

“Vogliamo il possesso della palla ma sappiamo anche di giocare contro una squadra che del possesso palla è maestra – dichiara il ct portoghese Paulo Bento – Abbiamo ambizione e coraggio e non intendiamo difenderci tutto il tempo, sarà anche una questione di pazienza. Arriviamo a questa partita con le più grandi motivazioni, con un orgoglio immenso. Dobbiamo giocare in quelle parti di campo dove siamo meno vulnerabili: sono fiducioso, siamo una squadra che gioca con il cuore, con coraggio”.

“Abbiamo la nostra identità, le nostre caratteristiche, abbiamo la possibilità di arrivare in finale per la seconda volta nella nostra storia e confidiamo nella qualità dei nostri giocatori. Abbiamo avuto due giorni in più? Da un punto di vista fisico, quattro giorni sono sufficienti per recuperare, anche a questo punto della stagione. Nelle altre partite abbiamo avuto sempre quattro giorni di riposo”, conclude Bento, “stavolta sei ma non è importante pensarci troppo”.

“Cristiano Ronaldo è un eccellente giocatore, sappiamo come fermarlo e domani ci proveremo”, la replica di Del Bosque. “Ma in generale i portoghesi hanno una difesa forte e sono una squadra equilibrata, con grandi giocatori che sanno come correre, come chiudere gli spazi. Ogni dettaglio può decidere la partita”.

“Dal canto nostro dovremo essere noi stessi, dovremo stare attenti ad alcuni dettagli ma l’importante è giocare la nostra partita e sviluppare la nostra idea di gioco, è la cosa migliore che possiamo fare”, prosegue il tecnico della Spagna.

“Mi aspetto lo stesso Portogallo visto nelle precedenti quattro partite, ovviamente preferiamo gli avversari che giocano nella propria metà campo e ci piacerebbe che si chiudessero perché sapremmo come affrontare una situazione del genere. Non so cosa succederà domani, il calcio non è logica, noi dobbiamo fare del nostro meglio e sperare di essere migliori del Portogallo che è un avversario tosto”, le parole finali di Del Bosque.

Le probabili formazioni:

Spagna(4-3-3): Casillas, Arbeloa, Ramos, Piquè, J.Alba, Busquets, Xabi Alonso, Xavi, Silva, Fabregas, Iniesta. Allenatore: Del Bosque

Portogallo (4-3-3): Rui Patricio, Pereira, Pepe, Alves, Coentrao; Moutinho, Veloso, Meireles; Ronaldo, Postiga, Nani. Allenatore: Paulo Bento

Luca Siliquini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.