Euro 2012, Italia in finale, Balotelli show. Germania a casa

Home»Sport»Calcio»Euro 2012, Italia in finale, Balotelli show. Germania a casa

ROMA, 29 GIUGNO – E’ una grande Italia quella che vola in finale battendo la Germania 2 a 1. Un Balotelli da ricordare, fautore di due splendide reti che mettono a tappeto i tedeschi già al primo tempo, al 20° e al 36°. Gli Azzurri hanno dimostrato fantasia, buon gioco e concretezza, il rigore a segno di Ozil non basta a reggere il passo. Menzione particolare a Cassano e Montolivo, assistmen delle due reti, e Buffon, impenetrabile in porta.

“Gli ultimi quindici minuti abbiamo sbagliato tante volte il 3-0, poi non ne avevamo più e siamo stati costretti a difendere in area, ma abbiamo fatto una partita straordinaria”, afferma Prandelli. Abbiamo messo sul campo tutto quello che avevamo preparato cercando spesso Montolivo e Cassano”. Domenica la Spagna, il pronostico? “E’ chiaramente la favorita per esperienza e qualità, ma noi ci saremo”, controbatte sempre Prandelli. “Abbiamo dato l’esempio di concretezza e di attaccamento alla maglia”.

“Ho scelto Kroos per rafforzare il centrocampo. Siamo partiti bene, ma abbiamo sbagliato sull’1-0 di Balotelli”, dichiara un rammaricato Loew. “Poi ci siamo innervositi e abbiamo subito il 2-0 in un modo non ammissibile. Dopo l’intervallo abbiamo rischiato il tutto per tutto. Ci abbiamo messo cuore, ma quando gli italiani vanno avanti di due gol diventa difficile per chiunque”. “Nello spogliatoio c’è grande tristezza, non vola una mosca”, conclude Loew. “Solo lacrime. Ma non va dimenticato che abbiamo disputato un grande torneo in generale”.

“Siamo stati grandi. abbiamo dato tantissimo nel primo tempo”, le parole di Marchisio. “Siamo stati cinici, come non c’era mai successo in questo Europeo. Alla fine dovevamo resistere agli attacchi e ripartire, non sono riuscito a segnare perché non ce la facevo più e avevo la vista annebbiata”. “In finale verrà anche mio papà, e allora dovrò farne quattro”, commenta scherzoso l’uomo-gol Balotelli. Tutto pronto per domenica, allora, e in bocca al lupo agli Azzurri!

Luca Siliquini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.