Calciomercato Juventus: Isla e Asamoah per un centrocampo super

Home»Sport»Calcio»Calciomercato Juventus: Isla e Asamoah per un centrocampo super

ROMA, 6 Giugno – E i risultati non tardano arrivare. Forse. Dopo aver smosso mari e monti, la Juventus pare aver azzeccato un doppio colpo da manuale. Isla e Asamoah entrambi bianconeri? Ieri in tarda serata Marotta avrebbe incontrato i Pozzo a corso Galileo Ferraris e concluso l’affare. Almeno questo è ciò che si dice. I due centrocampisti sarebbero stati acquistati con la formula della comproprietà per 15 milioni di euro, con diritto di riscatto per i Campioni d’Italia. Una transazione senza dubbio ben condotta, e che rende il centrocampo bianconero tra i più invidiati d’Europa. Sempre che tutto risulti. Isla, 151 presenze e 7 gol nelle cinque stagioni in Friuli, sarebbe infatti un elemento più che versatile, in grado di giocare esterno destro come da mediano puro. Di Asamoah, 13 presenze e 8 gol in quattro anni all’Udinese, si apprezza invece la tenacia. Il ghanese agirebbe da mezzala sinistra.

Ma la domanda torna imperterrita: l’acquisto è veramente ufficiale? Stando all’Udinese, no. “Ho sentito parlare da più parti di Asamoah e Isla: so che c’è un interesse della Juventus, ma è ancora presto”, afferma con sicurezza Giampaolo Pozzo ai microfoni di Udinese Channel. “Di trattative concrete in uscita al momento non ce ne sono. Il nostro club non è un supermarket del calcio, i nostri giocatori sono pezzi pregiati e costano caro. Certo, siamo abituati a perdere qualche pezzo pregiato: questa è la logica del calcio, ma non significa che la nostra squadra sarà indebolita. Ogni anno prendiamo un brutto voto sul calciomercato, ma alla fine smentiamo tutti”. A chi la ragione? Per il momento non è dato saperlo.

Continua nel frattempo la caccia al top player. Si insiste su Van Persie, vista l’ottima stagione disputata dall’olandese con l’Arsenal – 48 gol stagionali -. Conte lo vuole a tutti i costi, ma la minaccia City è più che mai costante. Il timore della Juve è sempre lo stesso, che gli sceicchi offrano al talento una cifra spropositata, irrifiutabile. “La Juventus è una grande squadra ed io voglio vincere”, dichiara stamane Van Persie a TuttoSport. Più che i soldi, le vittorie. Che sia questa la carta da giocare per Marotta e Paratici?

Luca Siliquini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.