Suicidio Bisori: il mondo della pallamano sotto choc

Home»Sport»Altri Sport»Suicidio Bisori: il mondo della pallamano sotto choc

ROMA, 3 Giugno – Un grave lutto investe l’intero mondo dello sport. All’una circa di sabato notte, Alessio Bisori, ventiquattrenne della nazionale di pallamano, ha posto fine alla sua giovane vita lanciandosi sotto un treno in arrivo al primo binario della stazione di Bologna. L’impatto del mezzo in movimento sul suo corpo ha dato luogo ad una morte immediata. A nulla è dunque valsa la celerità degli interventi della polizia ferroviaria e uomini del 118, che non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Alcuni testimoni hanno raccontato di averlo visto sdraiarsi repentinamente sul binario poco prima dell’arrivo dell’Intercity che lo ha travolto.

Bisori era partito dalla sua città natale, Prato, per raggiungere Fasano (Brindisi), dove si sarebbe dovuto svolgere il ritiro della nazionale per il torneo di qualificazione agli europei del 2014, in programma a Bari dall’8 al 10 giugno. Il viaggio è stato però interrotto dalla fatale tappa nella città di Bologna. Proprio nella camera dell’hotel bolognese nel quale ha alloggiato, il giovane ha voluto lasciare un biglietto con un messaggio di scuse rivolto ai genitori. A suggellare il suo gesto di estrema disperazione rimangono le parole su quel biglietto “Scusatemi, non riesco più a vivere”. Il ragazzo ha inoltre voluto lasciare per iscritto che la sua scelta è dipesa da motivazioni di lavoro. All’apparenza nessun problema particolare affliggeva il giovane pratese, l’unico dato certo è che negli ultimi giorni non rispondeva più al telefono. Il pm Morena Plazzi, impegnata a svolgere le indagini, non ha voluto rilasciare dichiarazioni in merito alla vicenda.

Originario di Prato, dov’era nato il 14 febbraio del 1988, Alessio Bisori ha avuto modo di giocare dapprima nell’AlPi Prato, nel Bologna United e poi nell’Ambra di Poggio a Chiaiano, vantando numerose presenze in nazionale. Il presidente della federazione pallamano, Francesco Parramuto, ha voluto rivolgere parole di cordoglio alla famiglia del giovane pratese nonché al club a cui apparteneva, l’Ambra, e ha deciso di istituire un minuto di silenzio durante tutte le manifestazioni sportive della pallamano svoltesi nella giornata di ieri e di quelle che si terranno nel prossimo finesettimana. Il lutto al braccio sarà portato dai ragazzi della nazionale di pallamano in seno al torneo di qualificazione agli Europei 2014 che si svolgerà dall’8 al 10 giugno a Bari. In una nota della federazione pallamano si legge: “Con la scomparsa di Bisori la pallamano italiana perde uno dei suoi più giovani talenti e un punto di forza della Nazionale azzurra”.

Vincenza Accardi

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.