Al Napoli la Coppa Italia, cade l’imbattibilità della Juve

Home»Sport»Calcio»Al Napoli la Coppa Italia, cade l’imbattibilità della Juve

ROMA, 21 Maggio – La Juve è costretta a mettere il freno. E’ infatti un Napoli affamato e con tanta motivazione a battere i bianconeri 2 a 0 all’Olimpico. A segno nella ripresa Cavani su rigore e Hamsik, con i ragazzi di Conte sono costretti a giocare in dieci dopo l’espulsione di Quagliarella.

“Sono felicissimo, sembrava impensabile battere la Juventusin questa stagione. Da tre anni il nostro inno lo cantano tutti e ora l’abbiamo ricantato noi. Tutta la squadra ha fatto qualcosa di straordinario in questo triennio. Questo è un gruppo eccezionale che va premiato e osannato in blocco. Ho un contratto fino al 2013 e intendo rispettarlo. Godiamoci questo momento poi ci sarà tempo di pensare ad altro”, afferma un festante Mazzarri. “Dopo tantissimi anni abbiamo riportato un trofeo a Napoli”, fa eco Hamsik: “Non vedo l’ora di festeggiare in città. Ho un contratto per altri cinque anni. Il progetto c’è e andiamo avanti, anche il prossimo anno saremo in Europa”.

Decisamente severo Conte, con sé stesso e i suoi. “Non fa mai piacere perdere, soprattutto una finale. Dobbiamo essere arrabbiati. Questa partita deve farci capire che bisogna sempre andare a 2mila. Il Napoli oggi ha avuto qualcosa in più di noi. Questo è un gruppo giovane e dobbiamo sempre tenere in mente cosa abbiamo fatto per vincere. Avevamo alcuni calciatori come Vidal e Lichtsteiner non erano al meglio fisicamente. Resta il rammarico perché non avremmo voluto perdere”. Nonostante una Juventus pericolosa, è in effetti vero che a incalzare maggiormente ci ha pensato il Napoli.

Felice più di tutti per il risultato Fabio Cannavaro. “Nello spogliatoio ci siamo divertiti, abbiamo provato ad uscire per portarela Coppasotto i tifosi ma erano già andati via. Sicuramente Napoli questa notte non dormirà”, esordisce il capitano ai microfoni di RaiSport. “Spero che questa vittoria sia un punto di partenza. Siamo un gruppo forte, forse mancava solo vincere. Speriamo che questo successo possa aiutarci nel prossimo anno”.

Luca Siliquini

Fonte Immagine: repubblica.it

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.