Campionati Mondiali di Pentathlon Moderno Roma 2012: la Germania vince la staffetta femminile

Home»Sport»Altri Sport»Campionati Mondiali di Pentathlon Moderno Roma 2012: la Germania vince la staffetta femminile

ROMA, 7 Maggio – Si è conclusa la prima giornata dei 52esimi Campionati Mondiali di Pentathlon Moderno, la cui inaugurazione si è avuta alle 9:30 di stamane, all’Ippodromo di Tor di Quinto. Questi Campionati vedranno la partecipazione di 193 pentathleti (112 uomini e 81 donne) da 44 paesi diversi. Gli atleti si contenderanno il titolo iridato e la qualificazione ai giochi Olimpici di Londra 2012.

In sette giorni di gare (dal 7 al 13 maggio) saranno assegnate tre carte olimpiche agli uomini e tre alle donne, oltre alle tre medaglie d’oro (maschile, femminile e mista) per le prove a staffetta. Questi Campionati hanno anche il grande privilegio di coincidere con il centenario della nascita del Pentathlon moderno, disciplina ideata dal barone Pierre de Coubertin che la introdusse nel programma dei Giochi olimpici di Stoccolma 1912.

La giornata inaugurale è cominciata con la staffetta femminile che ha visto 42 atlete in gara, in rappresentanza di 14 nazioni: Italia, Bielorussia, Canada, Cina, Corea del Sud, Germania, Gran Bretagna, Messico, Polonia, Repubblica Ceca, Russia, Stati Uniti, Ucraina e Ungheria. Le italiane schierate per questa prima gara sono state: Gloria Tocchi (Fiamme Azzurre), Camilla Lontano (Fiamme Oro) e Alice Sotero (Junior Pentathlon Asti).

La prima prova è stata la scherma, vinta dalla Corea del Sud con 930 punti. Poi, è stata la volta del nuoto, che ha visto sempre la Corea del Sud al primo posto. Ma è la Germania che nell’ultima prova del combined rimonta posizioni, fino ad aggiudicarsi la prima medaglia d’oro di questi Campionati con 5434 punti. Il CT italiano, Marco Quattrini, si dice però soddisfatto del risultato ottenuto. “Sono atlete giovanissime, appena 20 anni di media, e questo conta in una competizione internazionale come un Campionato del Mondo”.

Rita Russo


Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.