Champions, Barcellona-Chelsea 2-2. Di Matteo e i suoi Blues vanno in finale

Home»Sport»Calcio»Champions, Barcellona-Chelsea 2-2. Di Matteo e i suoi Blues vanno in finale

ROMA, 25 Aprile – E alla fine il Barcellona ne esce sconfitto. Si conclude infatti 2 a 2 la semifinale di ieri sera contro il Chelsea, in minoranza – espulso Terry – e contraddistinta da un gioco molto poco offensivo. Ad aprire le danze i catalani con Busquets e Iniesta (35° e 44°), poi i gol dei Blues. Drogba al 46° e Torres al 92°. Entrambi su recupero. Messi non brilla: sbaglia un rigore, sciupa più occasioni, non fa la differenza in campo come al solito. A discapito dell’eccessiva sicurezza dei blaugrana, il team di Di Matteo la spunta per resistenza e concretezza.

“Quando si gioca col Barça bisogna difendersi bene, perché creano tante occasioni. Prima delle due partite erano favoriti, hanno vinto lo scorso anno e hanno giocatori straordinari”, esordisce proprio Di Matteo. “La nostra è stata una prestazione di carattere, avevamo una grande voglia di andare in finale a Monaco. Gioco all’italiana? Si può dire ciò che si vuole, l’importante è essere arrivati in finale. Questo è un gruppo straordinario, ha grande motivazione di vincere questa coppa”.

Il ct dei Blues commenta a questo punto la perdita in campo del suo uomo di punta. “L’espulsione di Terry? Siamo tutti essere umani, non mi sono arrabbiato. E’ il nostro leader, può capitare a tutti, sono sotto pressione e ogni tre giorni giocano queste partite. Se telefonerò a Villas Boas? Andre è mio amico e rimarremo amici a vita, si è creato un rapporto fantastico nei nove mesi che abbiamo lavorato assieme. Il mio futuro? La societè prenderà la propria decisione al momento giusto e sarà quella più opportuna”.

VIDEO| BARCELLONA-CHELSEA 2-2

Luca Siliquini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.