Milan-Barcellona 0-0: la barriera rossonera mantiene, Ibra dove sei?

Home»Sport»Calcio»Milan-Barcellona 0-0: la barriera rossonera mantiene, Ibra dove sei?

ROMA, 29 Marzo – Si conclude con uno 0-0 la tanto attesa sfida MilanBarcellona. Messi, Robinho e Ibrahimovic sprecano occasioni importanti, in una partita dal primo tempo frizzante ma meno accesa in fase di ripresa. Miracoloso Abbiati. Ancora tutto da decidere, nel ritorno.

“A Guardiola – incontrato a fine match negli spogliatoi – ho detto che apprezziamo il gioco del Barcellona e siamo orgogliosi di essere riusciti a portare a casa un risultato in cui la sua squadra non ha prevalso”, commenta Berlusconi. Prestazione del Milan convincente? “Sì”, afferma dubbioso il presidente, aggiungendo infatti “ho qualche osservazione da fare”.

“Abbiamo fatto una buona partita”, sottolinea invece Allegri. “Abbiamo speso molto nei primi 25 minuti. Né noi né nessun’altra squadra può permettersi di aggredire il Barcellona sempre nella sua metà campo. A differenza della gara di ritorno del girone abbiamo difeso in modo più ordinati. Dobbiamo essere contenti di questo risultato, è un risultato ottimo sapendo che ora avremo due risultati su tre a disposizione. Se pareggiamo siamo in semifinale. Il Barcellona ha fatto quasi sempre gol in Champions, va fatto un plauso ai ragazzi perché hanno fatto una buona partita soprattutto quando c’era da difendere”. Il mister rossonero mette poi l’accento sulle scelte tattiche obbligate dagli infortuni. “Ho dovuto fare tre cambi per condizioni fisiche non ottimali di Robinho, Boateng e Nesta. Tra sei giorni questi giocatori avranno una condizione migliore”.

Decisamente polemico Guardiola. “In questi anni credo che abbiamo fatto bene visto che abbiamo vinto spesso, per una sera non siamo riusciti a vincere. Capita però. E soprattutto può capitare in questo campo contro una squadra forte come il Milan. Certo, è un risultato che ci penalizza ma c’è ancora la gara di ritorno. Il campo era molto scivoloso, non siamo riusciti a fare il nostro gioco perché spesso perdevamo palla e abbiamo rischiato sulle ripartenze di Boateng. Posso solo dire che non è possibile che Inter e Milan debbano giocare con un simile terreno di gioco”. Solo colpa del campo, quindi?

Luca Siliquini

Fonte Immagine: raisport.rai.it

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.