Maratona di Roma: dominio Kenya

Home»Sport»Atletica»Maratona di Roma: dominio Kenya

ROMA, 18 Marzo – Doppia vittoria keniana alla 18ma edizione della maratona di Roma. A tagliare il traguardo per primo Luka Kokobe Kanda, in 2h08’04”. Il 24enne ha staccato gli avversari al 30° km, mantenendo un allungo che lo ha inesorabilmente portato al successo.

Tra le donne, medaglia d’oro alla 34enne Hellen Kimutai con un record di 2h31’11”. Il terzo tempo più veloce mai corso su Roma. A conquistare il podio anche i connazionali Samson Kiprono Barmao, 2h08’52”, e il 24enne Demssew Abebe Tsega, 2h10’47”. Per gli italiani, primo ad arrivare alla meta Carmine Buccilli in 2h 25’ 03”.

42,195km più Stracittadina nel segno dell’Africa, e con una folla festante ad acclamare i quasi centomila corridori che, in clima di rispetto e sportività, si sono sfidati per un evento che anno dopo anno diventa sempre più prestigioso. “Con la Maratonadel 18 marzo chiuderemo definitivamente il ricordo di questa esperienza e parleremo di Olimpiadi solo quando ci riproveremo. Roma è e rimane una capitale dello sport e lo dimostrerà il 18 marzo con un evento fantastico e seguito in tutto il mondo”, aveva dichiarato a ragione il sindaco Gianni Alemanno il 5 marzo in conferenza stampa. “La maratona ha un valore sociale, visto il bagno di folla che per qualche ora si ferma correndo poi tutti nella stessa direzione.La Maratona poi rappresenta un messaggio di essenzialità e accessibilità assoluta in fatto di sport, poiché non servono strutture ma bastano due scarpe da ginnastica”.

Eccezionale vittoria infine per Alex Zanardi. L’ex campione di Formula1 ha dominato in 1h11’46”, perfezionando di oltre4’ il suo record di due anni fa – 1h15’53” .

Luca Siliquini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.