Real Madrid-Barcellona 1-3: Messi divino, Ronaldo complessato. Le pagelle del Clásico

Home»Sport»Calcio»Real Madrid-Barcellona 1-3: Messi divino, Ronaldo complessato. Le pagelle del Clásico

ROMA, 11 Dicembre – Ci si attendeva una grande partita tra i due titani del calcio spagnolo. Buon avvio dei blancos di Mourinho che dopo appena 23 secondi si portano in vantaggio grazie a Benzema. La difesa blaugrana in questo caso si è resa protagonista di errori molto gravi. È al 30’ che il grande acquisto dell’estate, l’ex Udinese Sanchez ristabilisce la parità. Nella ripresa gli uomini di Guardiola inseriscono il turbo e si portano in vantaggio con un gran goal di Xavi. Decisiva in questa circostanza una deviazione di Marcelo. A chiudere la partita ci pensa Fabregas al 71’. + RIVIVI REAL MADRID BARCELLONA

LE PAGELLE DEL REAL MADRID

IKER CASILLAS: VOTO 6.5: Strepitoso su Messi. Capitola sulle tre splendide reti catalane.
FABIO COENTRAO-PEPE-SERGIO RAMOS: Caricati ‘a molla’ da Mourinho si sciolgono come neve al sole nella seconda frazione di gioco. Il gioco duro non paga alla distanza contro la classe degli attaccanti del Barca. Disastrosi
MARCELO: VOTO 6: Instaura un duello carioca lungo la fascia di competenza. Si distingue per un pugno da ko ai danni di Dani Alves.
LASS DIARRA: VOTO 6. Splendido primo tempo dell’ivoriano in fase di interdizione. Nella ripresa cala vistosamente soffrendo la tecnica della triade blaugrana.
XABI ALONSO:VOTO 4. Fantasma
DI MARIA: VOTO 7. Splendido primo tempo dell’esterno argentino. Una spina nel fianco per Abidal e compagni
OZIL: VOTO 5. Il gioco oscuro di Busquets annichilisce le geometrie del talento tedesco.
RONALDO: VOTO 5. Solite percussione. Spesso isolato sulla fascia sinistra. Poco incisivo e egoista in area da rigore. Soffre il confronto diretto on Messi.
KARIM BENZEMA: VOTO 7. Illude il Real dopo soli 60 secondi. Primo tempo da star, poi non riceve una palla giocabile dai centrocampisti blancos.
KAKA’: Voto 5. Entra al posto di Ozil, ma il risultato non cambia. Bidone.
MOURINHO: Voto 4. Solita tattica anti-Barca, stesso risultato. Il mago di Setubal spreme come arance i suoi giocatori nella prima frazione di gioco, naturale il calo fisiologico nel finale.

LE PAGELLE DEL BARCELLONA

VICTOR VALDES: VOTO 6. Attento tra i pali, disastroso sui rinvii. Portiere da seconda lega.
PUYOL: VOTO 7.5. Esperienza e anticipi da manuale
PIQUET: VOTO 6.5. Soffre le percussioni centrali di Benzema nel primo tempo, insuperabile nella ripresa.
ABIDAL: VOTO 5. In apprensione sulle sfuriate lungo la fascia di Di Maria. Mourinho lo grazia inserendo al suo posto Higuain.
DANI ALVES: VOTO 6.5. Protagonisto duello rusticano con il connazionale Marcelo. Esplode nel secondo tempo in fase di attacco.
INIESTA: VOTO 6.5. Pochi spunti interessante nei primi 45′. Guida la remuntada nel secondo tempo.
XAVI: VOTO 8. Metronomo perfetto. Si rende pericoloso sui calci piazzati e sigla la rete del vantaggio blaugrana. Eterno.
SERGIO BUSQUETS: VOTO 6.5. Il re del gioco oscuro annichilisce Ozil, geometra del centrocampo castillano.
LEO MESSI: VOTO 8. Incontenibile. Chiama Casillas al miracolo nel primo tempo, serve a Sanchez l’assist del pareggio, manda in bambola la difesa di Mourinho con le sue serpentine
FABREGAS: VOTO 6. Gara sottotono per l’ex capitano dell’Arsenal, ma la rete del ko rivaluta la sua prestazione.
SANCHEZ: VOTO 7.5. Una spina nel fianco per la difesa dei blancos. Realizza con freddezza la rete del pareggio.
GUARDIOLA: VOTO 8. Batte per l’ennesima volta Mourinho senza snaturale la sua filosofia di gioco.

M.R.

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.