Serie D: Anziolavinio a valanga sull'Atletico Boville Ernica

Home»Sport»Calcio»Serie D: Anziolavinio a valanga sull’Atletico Boville Ernica

 

ANZIO, 30 Ottobre – Questo pomeriggio allo StadioMassimo Bruschini” di Anzio si è disputata la 9a giornata del campionato di Serie D (girone G) tra Anziolavinio e Atletico Boville Ernica. La formazione di casa arrivava da una bella vittoria contro il Civitavecchia mentre gli ospiti venivano da un pareggio a reti bianche contro il Budoni. Sfida quindi molto importante per entrambe le squadre, che sono a caccia di punti importanti per risalire in classifica e ridurre il gap con le prime. Per il suo Anziolavinio Carlo Lanza opta per un  4-3-3 con Pinti tra i pali, difesa composta da Girometta a destra, Pannozzo e Fioravanti al centro e Serone a sinistra, in mediana agiscono Giannone, Guida e Martelli dietro a Tornesi, Cinelli e Gallaccio che compongono il tridente offensivo. I ciociari di Fabio Marziali rispondono con un 4-3-1-2 formato da Stancapiano in porta, Carfora, Rossi, Frioni e Setola in difesa, La Montagna, Gennari e Dall’Armi a centrocampo con Testa alle spalle delle due punte Mallardo e Hasa.

La partita inizia subito forte e dopo appena 11 minuti iniziano a fioccare le occasioni da gol con l’Anziolavinio in pressione sui ciociari che lasciano troppi spazi. Martelli si invola sulla sinistra e mette al centro ma il portiere del Boville intercetta. Un minuto dopo l’Anziolavinio sblocca il risultato grazie ad una bella azione del solito Martelli che trova in area Gallaccio che insacca sfruttando un erroraccio in fase difensiva del centrale Frioni. La formazione di Marziali non ci sta e accenna una reazione che, al 14° minuto, porta ad una punizione da limite per il brutto fallo di Pannozzo su Martelli. Sulla battuta va Gennari che sigla un gol da cineteca, palla a giro che si infila sotto l’incrocio dei pali alla sinistra di Pinto che non può far nulla sulla bella conclusione del centrocampista ciociaro. 1-1 è tutto da rifare. La squadra di casa sembra essere la più convinta nel cercare il raddoppio e lo sfiora in un paio di occasioni con Martelli, ma il primo tempo scivola via senza altre occasioni degne di nota.

Secondo tempo. L’ Atletico Boville rientra più aggressivo, sotto le direttive di un agitato Marziali che alla seconda giornata alla guida dei blu – granata vuole un risultato positivo. La prima occasione capita tra i piedi degli anziati che al 60°, sugli sviluppi di un angolo, sfiorano il raddoppio con il bel colpo di testa di Gallaccio alto di poco. Si gioca ad una sola porta, e al 23°  i ragazzi di Lanza vanno al raddoppio con Mario Guida servito alla perfezione da Cinelli dal fondo. Marziali sprona i suoi che però non vanno mai oltre la metà campo anziate. Boville ancora in affanno al 40° dall’azione solitaria dell’esterno destro Girometta che entra in area ma non è veloce nella conclusione, Rossi spara via il pericolo ma poi a palla lontana commette un’ingenuità incredibile facendo fallo da ultimo uomo: rigore ed espulsione. Sul dischetto va il neo entrato Antonelli che spiazza Stancapiano e porta il risultato sul 3-1. L’attaccante anziate raggiunge 302 gol in carriera. L’arbitro Peruzzi di Perugia assegna ben 6 minuti di recupero e quando la gara sembra essersi conclusa arriva un altro duro colpo per la squadra ciociara con il gol di Martelli che al 51° supera Carfora e Stancapiano e a porta sguarnita sigla il definitivo 4-1.

Simone Giordanella

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.