EUROPA LEAGUE: rabbia Lazio. Udinese, che reazione!

Home»Sport»Calcio»EUROPA LEAGUE: rabbia Lazio. Udinese, che reazione!

ROMA, 30 SETTEMBRE – Giovedì non brillante per la italiane impegnate in Europa League. Un solo punto in 2 partite. Celtic – Udinese finisce 1-1 mentre la Lazio perde 2-1 sul campo del temuto Sporting Lisbona.

Sporting LisbonaLazio: La Lazio esce sconfitta dal campo dello Sporting Lisbona bravo e fortunato nel capitalizzare le poche occasioni create. La squadra di Reja, non riesce a recuperare lo svantaggio nemmeno giocando in superiorità numerica per quasi tutto il secondo tempo. La squadra portoghese va subito in vantaggio con uno splendido colpo di tacco di Van Wolfswinkel che approfitta di una dormita colossale del reparto difensivo biancoceleste. Il pareggio è ad opera del solito Klose che in scivolata sfrutta una punizione calciata da Hernanes. Nel recupero del recupero (inspiegabile questa decisione dell’arbitro), di nuovo in vantaggio lo Sporting con Insua che da trenta metri al volo indovina l’angolino basso dove Marchetti non può arrivare. Nel secondo tempo lo Sporting Lisbona è costretto a giocare in 10 uomini per l’espulsione di Insua, e la Lazio ci prova in tutti i modi. Tira molto in porta ma la precisione è poca. Konko da 2 passi colpisce la traversa, Rocchi di testa si divora un goal dall’area piccola dopo una splendida azione sulla destra e cross di Cissè, allo scadere Sculli, trattenuto, finisce a terra: tutti urlano al rigore ma per l’arbitro belga  Gumienny è tutto regolare. La partita finisce con il risultato di 2-1 per la squadra portoghese. Nel gurppo D la classifica vede: Sporting Lisbona 6, fc Vaslui 2, lazio e Zurich 1.

Celtic – Udinese: Una grande reazione nella ripresa permette alla squadra di Guidolin di non perdere. Nel primo tempo sembra di rivedere la Sfida contro L’arsenal con i padroni di casa che non fanno quasi mai vedere la palla ai giocatori dell’udinese. Bastano soli 3 minuti al Celtic per portarsi in vantaggio: il giovane Ekstrand atterra Hopper in area, rigore e goal del coreano Ki Sung-Yong. Dopo una prima frazione di gioco a favore del Celtic, la giovanissima squadra mandata in campo da Guidolin, prende le misure e la partita diventa molto tattica. Pochissime le occasioni da goal. Nella ripresa nell’udinese in campo qualche titolare, Isla e Benatia. Al 63’ è proprio Benatia ad andare in rete ma viene annullata per una trattenuta di Abdi. Udinese molto più vivace ma tenuta ancora in gioco solo grazie ad uno straordinario Handanovic che compie almeno un paio di miracoli sui tiri di Mulgrew e Ki. Quasi allo scadere arriva il pareggio della squadra friulana grazie ad un rigore (anche un po’ generoso) calciato da Abdi. I Bianconeri restano in vetta al gruppo I insieme all’Atletico Madrid (1-1 a Rennes).

Francesco Cianni

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.