Madonna flop al concerto parigino, fischi per la Ciccone

Home»Spettacolo»Madonna flop al concerto parigino, fischi per la Ciccone

PARIGI, 27 LUGLIOCi risiamo. Madonna ne ha combinata un’altra delle sue. Il concerto della pop star americana che si è tenuto ieri a all’Olympia di Parigi – quello che era stato annunciato come un evento intimo ed inedito della cantante – di fronte a 2700 persone per un costo del biglietto da 80 euro, si è concluso con un clamoroso flop. Inizialmente doveva essere un concerto “acustico”, un’occasione buona per la Ciccone per riscattarsi nei confronti dei tanti detrattori che la invitavano ad una svolta per la sua carriera dopo il suo ultimo album (a quanto pare non molto fortunato), e invece si è trattato solo di un estratto del MDNA tour, durato appena 45 minuti (con annessi cambi d’abito).

Immediata la reazione dei fan che hanno cominciato a fischiarla e a lanciarle le bottigliette dell’acqua urlandole appresso: “Madonna vergognati!”. Il “mini” show è stato composto da otto brani tra cui la nuovissima “Turn Up The Radio” seguita da “Open your heart”, “Masterpiece”, “Vogue”, “Human Nature”, “Beautiful Killer” e “Die Another Day”, con omaggio finale a Serge Gainsbourg con il brano “Je t’aime… moi non plus”. Per quest’ ultimo pezzo Madonna ha legato un uomo sulla sedia dapprima seducendolo e poi facendo finta di sparargli.

Ma non è finita qui. Lady Ciccone non si è risparmiata neanche durante il discorso rivolto ai francesi dopo che l’esponente del Fronte Nazionale, Marine Le Pen, l’ha denunciata perché durante il tour sono state proiettate delle immagini in cui la sua foto si sovrapponeva a una svastica. “La Francia ha aperto le braccia alle minoranze, le ha accolte, ha lanciato numerosi artisti neri come Josephine Baker e Charlie Parker. Per questo quando volete puntare il dito contro qualcuno per biasimare i vostri problemi della vita, puntatelo contro di voi”, ha chiosato la star.

In genere Madonna non dà molto peso a quel che la gente pensa di lei, ma ultimamente sembra infischiarsene più di quanto abbia fatto in passato. I suoi testi iniziano a “stonare”, il suo pubblico è stanco dei capricci di una star viziata e chiusa nel suo egocentrismo e, soprattutto, è stanco di vedere e ascoltare sempre la solita solfa, soprattutto da un personaggio come lei dalla quale ci si aspetta di tutto tranne queste cadute di stile che di certo non giovano né alla cantante né ai suoi fan che, questa volta, davvero furiosi, hanno persino chiesto il rimborso del biglietto urlando: “Siete dei ladri!”.

Carla Iannacone

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.