Con “Shape Shifter” Carlos Santana rende omaggio ai pellerossa americani

Home»Spettacolo»Con “Shape Shifter” Carlos Santana rende omaggio ai pellerossa americani

ROMA, 14 MaggioEsce domani l’ultimo capolavoro del chitarrista messicano Carlos Santana. Il titolo dell’album (il trentaseiesimo della sua carriera) è Shape Shifter dedicato a David Crockett e ai pellerossa nativi americani, attraverso il quale Santana si fa promotore di un messaggio di grande impegno umanitario incoraggiando tutti i Paesi del mondo a riconoscere i propri oriundi.

“Nel 2008 l’Australia ha presentato le proprie scuse ufficiali ai nativi aborigeni. Ispirati a tale evento, anche gli USA hanno ratificato una risoluzione di scuse ai nativi americani, risoluzione che è divenuta legge nel 2009 – ha spiegato Santana – auspico che tutti i Paesi del mondo seguano lo stesso esempio” ha poi aggiunto. Il cd contiene 13 brani dove regna, solista, la sua chitarra dallo stile indemoniato inconfondibile. In Shape Shifter c’è anche la collaborazione del figlio dell’artista, Salvador Santana il quale, oltre a suonare il pianoforte in un paio di brani, apporta anche la sua firma nel brano “Canela”. La scelta delle tracce e della sequenza di quest’ultimo disco è stata molto accurata soprattutto in vista dei futuri programmi dell’artista.

Infatti l’album è solo il primo progetto di un terzetto a cui Carlos sta lavorando. In programma infatti c’è un nuovo album con la sua band e, da ultimo, un’opera dedicata alla sua famiglia che vede la partecipazione della moglie Cindy Blackman e del fratello Jorge. L’infaticabile chitarrista si è anche assicurato un contratto per suonare alla “House of Blues” di Las Vegas per i prossimi due anni.

Carla Iannacone

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.