Amy Winehouse: venduta 35 mila sterline l’opera firmata col sangue

Home»Spettacolo»Amy Winehouse: venduta 35 mila sterline l’opera firmata col sangue

LONDRA, 13 MaggioI contorni sono quelli di un volto umano su uno sfondo bianco circondato da schizzi di colore. Tutto ciò non susciterebbe tanto scalpore se il dipinto in questione non fosse stato realizzato con sangue umano, soprattutto se quel sangue appartiene ad una indiscussa cantante inglese come Amy Winehouse. Un particolare alquanto raccapricciante che non poteva non destare l’attenzione dei curiosi e dei fan della compianta artista, scomparsa il 23 luglio dello scorso anno. Ladylike, questo il nome del quadro, è stato battuto all’asta dalla Cob Gallery di Camden Town a Londra, venduto per “soli” 35 mila sterline, una quota deludente per gli espositori i quali avevano previsto un guadagno di almeno 15 mila sterline in più.

L’opera era stata abbozzata dalla cantante e terminata dal leader dei The Libertines, Pete Doherty, ed ex della modella Kate Moss. L’asta si è svolta dopo la chiusura della prima mostra dello stesso Doherty in Gran Bretagna. Già lo scorso febbraio infatti, Doherty aveva realizzato una mostra delle sue opere, tra le quali era presente anche Ladylike, intitolata “On blood: a portrait of the artist”. Sembra che questo tipo di pittura non sia estraneo all’artista, anzi. A quanto pare Amy Winehouse realizzò il dipinto su indicazioni di Pete Doherty.

Il portavoce della galleria dichiara che all’inizio non avevano intenzione di vendere il quadro ma, viste le insistenti richieste dei fan, alla fine sono stati costretti a cambiare idea, con qualche rammarico sul ricavato che sarà devoluto in beneficenza alla fondazione Winehouse, fondata dai genitori della cantante, per combattere l’uso delle droghe.

Carla Iannacone

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.