Torino vs Roma: lite sul cinema, Fassino scrive ad Alemanno

Home»Spettacolo»Torino vs Roma: lite sul cinema, Fassino scrive ad Alemanno

ROMA, 6 Maggio – La decisione del Cda della Festa del Cinema di Roma di spostare la prossima edizione a ridosso del Torino Film Festival riaccende la guerra delle rassegne cinematografiche italiane. Fassino il sindaco di Torino scrive una lettera in difesa dei festival italiani spedita ai Presidenti della Regione Lazio e della Provincia di Roma, rispettivamente Renata Polverini e Nicola Zingaretti, nonché al Sindaco della capitale Gianni Alemanno. Nella lettera si dichiara l’impossibilità da parte del Torino Film Festival, della città e della Regione Piemonte di condividere la scelta capitolina, che rappresenterebbe un danno doppio, grave sia per il Festival piemontese, programmato da sempre nella seconda metà di novembre e in particolare, per l’edizione 2012, dal 23 novembre al 3 dicembre, che per la rassegna romana. “Mi rivolgo dunque a voi per chiedervi di voler considerare le scelte fin qui maturate con un atto che peraltro sarebbe rispettoso delle intese a suo tempo convenute”, scrive Fassino. Per evitare tempestivamente uno “scontro” tra due dei Festival più importanti per la cultura del cinema in Italia.

Al campidoglio il primo cittadino replica alla lettera. Gianni Alemanno minimizza: “Non possiamo parlare di sovrapposizione. Abbiamo anticipato la chiusura di due giorni proprio per rispettare le date di Torino. Inoltre, la differente natura del Festival di Roma non può portare a una competizione con la manifestazione piemontese”. Ma il presidente della Provincia di Roma Zingaretti invita il festival a “tenere in considerazione le argomentazioni del governatore Cota e del sindaco Fassino” e a non mettere “il cinema contro il cinema”.

Valentina Ferrari

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.