Festival di Cannes: l’Italia punta su Garrone e Ciprì

Home»Spettacolo»Festival di Cannes: l’Italia punta su Garrone e Ciprì

ROMA, 18 Aprile – Mancano soltanto 48 ore, o forse poco meno, per la presentazione ufficiale del Festival di Cannes giusto quest’anno alla 65° edizione e già iniziano a circolare le prime indiscrezioni riguardo i favoriti che rappresenteranno il cinema italiano.

Secondo quanto si apprende in concorso ci sarebbe Big House di Matteo Garrone che dopo Gomorra si mette a confronto col mondo del Grande Fratello. Io e te di Bernardo Bertolucci invece potrebbe far parte degli eventi speciali fuori concorso. Tratto dall’omonimo romanzo di Niccolò Ammaniti il film uscirà nelle sale cinematografiche in autunno, ma la presenza di Bertolucci viene confermata anche dal conferimento della palma d’oro alla carriera, evento per cui il regista non poteva mancare. Salgono invece le quotazioni del film di Daniele Ciprì,  E’ stato il figlio.

Sembra fuori concorso Romanzo di una strage di Marco Tullio Giordana, e l’ipotesi di ingresso di Educazione siberiana di Gabriele Salvatores tratto dal romanzo di Nicolai Lilin, sempre se il montaggio verrà ultimato in tempo. Acciaio di Stefano Mordini potrebbe invece trovare la sua collocazione durante la Semaine de la critique.

Al momento di ufficiale troviamo Terra di Piero Messina del Centro sperimentale di Cinematografia, ma l’evento più importante prima della presentazione ufficiale del festival è rappresentato dalla versione integrale e restaurata dalla Cineteca di Bologna e dalla Film Foundation di Martin Scorsese in collaborazione con Gucci C’era una volta in America di Sergio Leone. L’appuntamento invece con il vivo del festival sarà dal 16 al 27 maggio.

Sabrina Spagnoli

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.