To Rome with Love: la critica stronca il film di Allen e di Benigni

Home»Spettacolo»To Rome with Love: la critica stronca il film di Allen e di Benigni

ROMA, 14 Aprile – Film attesissimo non solo per la comprovata e famosa regia di Woody Allen ma anche per l’ambientazione nella capitale con un cast in cui spicca la figura di Roberto Benigni, ma sembra non essere bastato alla critica che ha ampiamente stroncato la To Rome with Love di Allen.

E pensare che il film deve ancora uscire nelle sale cinematografiche, data destinata al 20 aprile prossimo con una distribuzione di 600 copie. Tante le attese aumentate anche da una conferenza stampa in pompa magna che non ha contribuito a ingraziarsi la critica. “Al grande regista manca l’ispirazione. C’è troppo e troppo poco. Quattro episodi e niente di veramente travolgente, qualche buona battuta, ma non la scintilla della genialità”, questo è quanto ha affermato Paolo Mereghetti dalle pagine del Corriere della Sera. Mereghetti ha infatti definito la pellicola come la prova di regista più deludente rispetto ad altri film girati in Europa da Allen.

“Piccolo e sbadato” è invece il commento de Il Messaggero che ha descritto il film pieno di potenzialità non realizzate, e viene puntato il dito proprio contro l’episodio che molti invece attendevano con protagonista Benigni. Il comico e attore nostrano infatti appare di gran lunga fuori luogo nelle vesti di “un grigio signor Nessuno, catapultato fra le gioie e le angosce di un’improvvisa e inspiegata popolarità”. Commenti poco lusinghieri dunque per Woody Allen da sempre molto apprezzato, ma come spesso accade sarà il giudizio del pubblico che decreterà la sconfitta o la vittoria della pellicola, e come si dice “la sentenza ai posteri”.

Sabrina Spagnoli

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.