Andrea Baccan alias Pucci coinvolto in un blitz contro il narcotraffico: perquisizione a casa sua

Home»Spettacolo»Andrea Baccan alias Pucci coinvolto in un blitz contro il narcotraffico: perquisizione a casa sua

ROMA, 7 MarzoQuesta volta c’è poco da ridere. Andrea Baccan, in arte Pucci, è stato coinvolto in un’operazione contro il narcotraffico. Ad occuparsene, sono  stati i Carabinieri di Milano. Sembra che il comico l’abbia fatta davvero grossa, poiché dalle indagini è stato scoperto che Baccan conoscesse molto bene Luigi Magrini, il maggior esponente dell’organizzazione criminale individuata. I due avevano in comune la passione per la corsa dei cavalli.

L’inchiesta è stata chiamata Wihite  e ha mostrato che Andrea avesse dei contatti anche con Jacov Kontic, latitante serbo-montenegrino iscritto nella lista dei più pericolosi del ministero dell’Interno e referente degli italiani per la droga proveniente dai Balcani e dal Sudamerica. Altri spacciatori facevano arrivare in Italia e in altri paesi europei, ingenti quantità di cocaina dalla Colombia e dalla Mauritania: 75 kg di cocaina, 200 grammi di hashish sono stati sequestrati insieme a quasi 400 mila euro in contanti, due pistole, cinque immobili e diversi automezzi

Dopo tutte queste spiacevoli scoperte, è stato inevitabile per gli inquirenti disporre la perquisizione della sua abitazione, prevista per ieri mattina. Ogni angolo della sua casa è stato scrutato scrupolosamente, ma non è stato trovato nulla. Il comico è stato accusato di aver comprato della cocaina da Luigi Magrini. Il legale Danilo Buongiorno  ha dichiarato: “Il comico è del tutto esente da ogni responsabilità in relazione ai fatti divulgati”. Dunque ha affermato che il suo assistito è del tutto estraneo da ogni coinvolgimento di natura giudiziaria.

Martina Morlè

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.