Adele alza il dito medio ai Brit Awards: tutta colpa dell’adrenalina

Home»Spettacolo»Adele alza il dito medio ai Brit Awards: tutta colpa dell’adrenalina

ROMA, 23 Febbraio – Di solito, ci lascia allibiti per la sua gran voce. Ma questa volta, a sorprendere il pubblico, non è solo il suo talento, ma un gesto alquanto volgare. Non se lo aspetta nessuno da una cantante che di solito parla d’amore. Infatti, adesso non si parla d’altro che del dito medio di Adele. Forse, neanche lei era del tutto consapevole di ciò che avrebbe voluto esprimere in quel momento. Ma  purtroppo, il suo istinto l’ha tradita, lasciandole fare ciò che neanche lei stessa si aspettava.

Dopo aver vinto i Grammy Awards 2012, Adele trionfa anche a Londra. Il suo album viene premiato come migliore dell’anno ai Brit Awards, e lei come migliore artista. Così, dopo la performance di “Rolling in the deep”, Adele si sente in dovere di spendere qualche parola. E’ felicissima per il traguardo raggiunto e non può rinunciare ai ringraziamenti. Le sue sono parole toccanti, e le si legge in faccia quanto ci tenga a esprimere la sua gran soddisfazione. Ma qualcosa va storto. Perché, mentre con gli occhi lucidi tenta di pronunciare il suo sentito discorso, qualcuno la interrompe bruscamente. Si tratta del presentatore James Corden che la invita a lasciare il palco. Ovviamente, non avrebbe voluto cacciare in malo modo la cantante, ma voleva assicurare a tutti la stessa visibilità. Infatti, dopo Adele, ci sarebbe stata un’altra esibizione, quella dei Blur. Ma la cantante non la prende bene. E così, invece di scusarsi e sparire dietro le quinte con eleganza e signorilità, alza il dito medio. Lo mette così bene in mostra, tanto da cancellare ogni ambiguità.

I fan non hanno apprezzato il suo atteggiamento, e addirittura, hanno pensato che il gesto fosse rivolto a loro. Ma, come volevasi dimostrare, in quel comportamento, non c’era l’intenzione di offendere nessuno. Infatti, dopo aver scaricato l’adrenalina da palcoscenico, la cantante si è scusata con il pubblico, giustificando il cosiddetto ‘dito medio’ con l’impulsività che non è riuscita a controllare.

Martina Morlè 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.