George Clooney: in passato ha fatto uso di cocaina, oggi soffre d’insonnia

Home»Spettacolo»George Clooney: in passato ha fatto uso di cocaina, oggi soffre d’insonnia

ROMA, 20 Febbraio – Essere belli e famosi è il sogno di tutti. Ma nessuno sa realmente cosa può comportare la fama. Vivere di notorietà non è solo sentirsi euforici ed economicamente onnipotenti. Dietro i bei sorrisi da copertina, le belle macchine e le relazioni da gossip, c’è dell’altro. Ci sono persone fragili che desidererebbero una vita normale, dei legami solidi e degli affetti sinceri. Le luci, le paillettes e la confusione potrebbero rallegrare una parte della propria vita ma non caratterizzarla del tutto.

Così, George Clooney si racconta in un’intervista shock all’Hollywood Reporter. Si sente solo, e forse, non si vede neanche più come un sex symbol. Quale vantaggio potrebbe avere essere famoso, ricevere numerosi inviti, ma non divertirsi in nessuna occasione? Clooney afferma: ”Ti senti particolarmente solo quando sei in pubblico; vai in un posto e subito ti sembra di essere rinchiuso e non ti godi più la serata come tutti gli altri”. L’attore non trova più alcun lato positivo in questa vita. Ed è molto probabile che ciò, sia stato la causa di una forte dipendenza, ormai superata, da alcol e droga. “Un tempo bevevo troppo – ha rivelato Clooney – ci sono state delle volte nella mia vita in cui ho oltrepassato la linea che separa il bere per divertimento dal bere fino a notte fonda senza un motivo. Ma è da Capodanno che non bevo più”. Inoltre, non nasconde di aver provato la cocaina, ma nonostante ciò, non si ritiene un drogato, e dichiara di non aver nessun problema con ‘la polvere bianca’.

Oggi purtroppo, Clooney non è libero del tutto dalle dipendenze. L’attore fa uso di antidolorifici, a causa di una tragico incidente sul set di “Syriana”, nel 2005. Un’esperienza orribile per l’attore che dichiara: ” “Credevo di morire, non ne potevo più. Quando sono caduto è stato come un infarto, come se un treno mi fosse passato sopra”. E’ preoccupante per George anche il problema dell’insonnia: anche se va a dormire molto presto, intorno alle dieci, si sveglia almeno cinque volte a notte e, se non accende la televisione, non riesce a riprendere sonno.

Martina Morlè

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.