Contadino scandalizzato dal topless di Rihanna

Home»Spettacolo»Contadino scandalizzato dal topless di Rihanna

BANGOR, 29 SETTEMBRE – La popstar americana Rihanna, in occasione delle riprese del suo nuovo video We found love, ha avuto qualche problema con Alan Graham, il contadino nord-irlandese, proprietario del terreno utilizzato per le riprese del video.

Niente di grave, solo una divergenza di punti di vista. L’uomo, alla vista del provocante bikini della cantante, ha infatti protestato contro lo staff, chiedendo di interrompere immediatamente le riprese. La nudità della bella Rihanna, che per pochi minuti è rimasta in topless nel campo di grano, deve aver decisamente scandalizzato il contadino sessantunenne.

“Ho realizzato che le scene erano arrivate ad un punto che non era più accettabile per me”, ha rivelato il proprietario del terreno. “Era inappropriato e ho chiesto alla troupe di fermarsi. Non avevo mai sentito nominare Rihanna fino a quando qualcuno mi ha chiamato per chiedermi di utilizzare le mie terre.”

Fortunatamente, il tutto si è risolto in modo pacifico, con uno scambio di opinione amichevole tra l’uomo e la cantante.

Francesca Garreffa

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.