Flashback infetta migliaia di Mac tra USA e Canada. Colpita anche l’Italia

Home»Tecnologia»Flashback infetta migliaia di Mac tra USA e Canada. Colpita anche l’Italia

SAN FRANCISCO, 6 Aprile – Il suo nome è Flashback e non è un richiamo ai ricordi passati, bensì quello di un virus che ha colpito 600 mila MAC negli ultimi giorni. L’allarme, è stato diffuso da Dr.Web, un’azienda Russa di antivirus, che ha intercettato il virus piuttosto preoccupante che oltre ai MAC, ha infettato i 274 Macintosh collocati nella sede di Cupertino. È ormai certo che il virus è stato progettato per inserirsi indisturbato nei computer e rubare dati sensibili come password o altri dati di conti bancari.

Flashback si presenta al sistema camuffato da estensione per Flash Player e si attiva al momento dell’inconsapevole attivazione dell’utente. Una volta entrato, il file virale, introduce una modifica al codice dei browser per lanciare il malware, quando ci connettiamo on-line e incomincia a inviare informazioni sulle pagine web visitate a server remoti. Con molta probabilità il virus ha attaccato gli utenti che possedevano una vecchia versione Java.

È l’attacco più pesante degli ultimi tempi mirato ai portali Mac su scala cosi diffusa. Cupertino ha messo subito a disposizione la Patch per risolvere il problema. L’area interessata al momento dell’attacco riguarda Stati Uniti col il 57% di macchine infette, il Canada col 20%, mentre in Italia la percentuale è pari allo 0,3%.

Stefano Roselli

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.