Perché Facebook viene tanto utilizzato? Una ricerca lo spiega

Home»Magazine»Perché Facebook viene tanto utilizzato? Una ricerca lo spiega

ROMA, 18 Gennaio – Interessante studio dell’università di Boston sui motivi per cui quasi un miliardo di persone al mondo utilizza Facebook. Secondo i ricercatori, due elementi basilari porterebbero a un utilizzo tanto massiccio del social network, l’appartenenza e l’auto-presentazione.

Il primo fattore viene comprovato da una particolare statistica per cui neri e ispanici si sono rivelati, sin dal principio, i più fedeli utilizzatori della community, anche più degli asiatici, come fu per Myspace.  Tale dato attesterebbe dunque un bisogno essenziale di autostima e incoraggiamento reciproco da parte di tali etnie. Quasi una malattia nervosa, in sintesi. Meno affetti da questo status i maschi caucasici, sebbene lo studio non spieghi sufficientemente bene il perché.

La seconda causa di frequentazione convulsa risulta di fatto più comprensibile. Gli psicologi sostengono infatti che la facciata, la maschera del network disinibisca in maniera determinante gli individui timidi, facendo leva sul narcisismo innato di ogni individuo e quindi alimentando un senso di sicurezza altrimenti latente nei rapporti interpersonali reali. La propria presentazione è infatti il tratto distintivo di Facebook. Potendo ognuno asserire ciò che vuole o quasi, si è in sostanza portati a rompere certe barriere che impediscono a molti una regolare socialità. Il background culturale, le variabili socio-demografiche, i tratti di personalità le altre spiegazioni a cui attribuire la prosperità di tale fenomeno di massa.

Luca Siliquini 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.