Yahoo: Jerry Jang lascia, Wall Street premia la scelta

Home»Magazine»Yahoo: Jerry Jang lascia, Wall Street premia la scelta

ROMA, 18 GennaioNel 1995 fondò, con il compagno universitario David Filo, il colosso informatico Yahoo. Eravamo agli albori della Net Economy. Poi arrivò Google e Facebook, Yahoo non seppe tenere il passo dei due giganti della Silicon Valley. Per gli investitori, e per gli analisti finanziari, la maggiore responsabilità viene attribuita a Jerry Jang. “Mi dedicherò ad altre attività” queste le parole dell’ex Ceo e membro del board direttivo. Troppe differenze di vedute con gli investitori e con il cda. Dalla nomina di Scott Thompson, ex direttore di E-bay, le dimissioni di Jerry Jang erano nell’aria.

Il genio informatico, nato a Taipei nel 1968, detiene il 3,69 per cento dell’azioni della società. I maligni attribuiscono al co-fondatore di aver rifiutato la clamorosa offerta fatta da Microsoft nel 2008, si parlava di una cifra di 40 miliardi di dollari circa. Da quel momento si incrinano i rapporti tra il direttivo e Jerry Jang. Wall Street saluta Jerry Jang con un sorprendente più 3% del titolo di Yahoo, segno che le dimissioni erano attese da tempo. Un cambio di passo per la società americana, che punta ora a nuovi investitori.

Giancarlo Lettera

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.