Bio-ecologia a Scampia. Un laboratorio artigianale di scarpe

Home»Magazine»Bio-ecologia a Scampia. Un laboratorio artigianale di scarpe

NAPOLI, 27 SETTEMBRE – Veronica Ottagono e Luigi Sammaria gli ideatori della prima bottega di scarpe ecologiche della città. L’idea si potrà realizzare grazie ad un bando presentato dal Comune di Napoli per incentivare lo sviluppo delle imprese al femminile a Scampia.

Spiega Veronica: Due anni fa abbiamo partecipato, insieme ad Annamaria Fele che è il legale rappresentante, al“ Progetto casa della socialità” nel quale abbiamo presentato la nostra idea di produrre e vendere calzature bio-ecologiche. La nostra proposta ha superato con successo tutte le fasi del bando ed ora siamo in attesa degli incubatori a noi assegnati per iniziare la nostra attività”.

E il piede in una scarpa costruita con materiali ecologici sta decisamente bene. Un’interazione scarpa-piede al naturale, con materiali quali la canapa, caucciù o materiali di riciclo. Il tessuto di canapa ottenuto dalle fibre di canapa intrecciate era molto utilizzato in passato nell’industria tessile perché resistente e per la capacità di far traspirare. Il caucciù, tra le gomme naturali di origine vegetale, viene utilizzato nella produzione della suola per elasticità e per il fatto che non necessità di colla perché si attacca a caldo. Le tecniche di produzione utilizzate sono totalmente artigianali, l’utilizzo dei macchinari è limitato al minimo e vengono utilizzate in prevalenza attrezzi e macchine utensili.

Conclude Veronica: “La finalità del nostro lavoro è quello di sostenere una produzione eco-compatibile proponendo anche soluzioni innovative mirate al benessere del piede, dell’ambiente e di chi produce”.

Elena Petruccelli

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.