L'odore del nostro corpo? Dipende dall'età

Home»Salute»L’odore del nostro corpo? Dipende dall’età

ROMA, 2 GiugnoCon l’età cambia l’odore del proprio corpo. Una recente ricerca afferma che l’odore naturale della pelle seduce più di qualsiasi profumo. Un nuovo studio ha rivelato anche che con l’avanzare dell’età gli odori del corpo umano cambiano e diventano più gradevoli e meno intensi.

Lo studio, pubblicato su PLos ONE, è opera di un gruppo di scienziati del Monell Chemical Senses Center di Philadelphia che hanno analizzato circa cento tamponi ascellari indossati per 5 notti da un gruppo di volontari di età diverse. Come ha spiegato Johan Lundstrom, neuroscienziato e primo autore della ricerca in collaborazione con il Karolinska Institutet: “Come accade agli animali, anche gli uomini sono in grado di carpire i segnali degli odori corporei che permettono loro di individuare l’età biologica, di scegliere il partner adatto e di distinguere i familiari dai non familiari”. Anche negli odori dell’uomo sono presenti delle sostanze chimiche  in grado di trasmettere a ciascuno di noi delle informazioni diverse.

Lo studio ha coinvolto tre gruppi di uomini e donne formati da 12-16 persone divise in tre fasce d’età (20-30 anni, 45-55 anni e 75-95 anni). Ai soggetti è stato chiesto di dormire per 5 notti con dei tamponi ascellari. Dopo le 5 notti, i campioni sono stati analizzati da 41 giovani (tra i 20 e i 30 anni) in base ai parametri di gradevolezza, età e intensità. Il risultato è stato che i ragazzi sono stati in grado di individuare i tamponi usati dai soggetti più anziani.

Tutto ciò è stato possibile perché, ha spiegato Johan Lundstrom: “Le persone anziane hanno un odore percettibile sotto le ascelle che i giovani ritengono piuttosto neutrale e non molto spiacevole. In più è possibile che altre fonti di diversi odori, come la pelle o l’alito, risultino di diversa qualità”.

Sabrina Bachini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.