Massimiliano Latorre scrive a Toni Capuozzo: l'email del marò

Home»Esteri»Massimiliano Latorre scrive a Toni Capuozzo: l’email del marò

Marò Massimiliano Latorre«Non ci serve ora di sapere di chi sia stata la colpa, né che le forze politiche si rimbalzino la responsabilità. Quello che chiediamo ora non è divisione: unite le forze e risolvete questa tragedia». Così esordisce il fuciliere della Marina Militare Massimiliano Latorre in una email inviata dall’India al giornalista Toni Capuozzo, noto giornalista Mediaset.

«Caro Toni – prosegue Latorre – non ci serve ora sapere di chi sia stata la colpa, perché non ci porta a nulla e tanto meno non porta a nulla che le forze politiche si rimbalzino le responsabilità. Quel che vi chiediamo ora è non divisione ma, come i nostri fucilieri, mettetevi a braccetto, unite le forze e risolvete questa tragedia. Come dicono i fucilieri: tutti insieme nessuno indietro. Siamo italiani dimostriamolo, come hanno fatto loro».

Nel frattempo le autorità indiane hanno scelto il giudice per il processo ai due marò che, sulla base di accordi bilaterali tra Italia e India, non potranno subire condanne a morte e forse potranno scontare la pena nel nostro Paese. Il governatore del Kerala infuriato con New Delhi:  “I marò sono due criminali” .

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.