Settecamini: filippino uccide connazionale in casa e poi chiama i carabinieri

Home»Roma»Cronaca»Settecamini: filippino uccide connazionale in casa e poi chiama i carabinieri

ROMA, 20 SETTEMBRE – Un uomo di 50 anni, originario delle Filippine e da tempo residente a Roma, è stato arrestato la notte scorsa nella Capitale per l’omicidio di una sua connazionale di 41 anni, sua coinquilina.

L’episodio è avvenuto poco dopo la mezzanotte, in zona Settecamini, in un appartamento in viale Francesco Caltagirone. L’uomo che aveva telefonato dicendo di avere ucciso la donna, con la quale condivideva l’appartamento, è stato trovato sul luogo del delitto dai militari della compagnia di Tivoli. I carabinieri hanno rinvenuto il corpo della vittima in camera da letto, con ferite da arma da taglio. L’omicidio sarebbe scaturito al termine di una violenta discussione. I due non erano amanti, né parenti.

Valentina Ferrari

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.