Calciomercato Lazio: tormentone Yilmaz, continua la ricerca del terzino

Home»Roma»Calciomercato Lazio: tormentone Yilmaz, continua la ricerca del terzino

ROMA, 29 GIUGNO – Una trattativa che non conosce fine. Il pressing della Lazio su Yilmaz dura ormai da parecchie settimane, eppure non c’è modo di concludere. Complice anche l’inserimento inglese, Tottenham e Fulham. Il problema principale resta comunque di natura economica. Lotito vuole rateizzare i 5 milioni di euro previsti per il bomber, al Trabzonspor la cosa non va giù. E naturalmente questo gioco al rimpallo rischia di far saltare l’affare. Parlando sempre di Turchia, indiscrezioni attestano un forte interesse del Galatasaray per Mauro Zarate. Per il momento si tratta solo di primi monitoraggi, ma non è escluso che l’operazione assuma toni più concreti.

I biancocelesti sono nel frattempo impegnati a rinforzare il centrocampo. I nomi si accavallano, purtroppo senza molta effettività. Con la Juventus si è parlato di Michele Pazienza, reduce dal prestito semestrale all’Udinese. Conte cerca infatti altri elementi per la sua linea mediana e di conseguenza il giocatore pugliese deve cercare altro tipo di approdo. Sarà Formello? Altra opzione, Alexandre Farnerud dello Young Boys. Lo svedese è valutato intorno ai 3 milioni di euro, e soprattutto molto apprezzato da Petkovic. Il ct biancoceleste ha dunque chiesto a Lotito e Tare di concludere l’operazione al più presto. La missione è in atto.

Caccia al terzino più che attiva. Si continua a pressare su Vanden Borre, in scadenza di contratto e acquisibile a parametro zero. All’esterno del Genk è stato proposto il rinnovo, ancora non accettato. All’esterno olandese rimangono 24 ore per decidere, ma il suo sogno è tornare a vincere in Italia, dove ha già militato con Genoa e Fiorentina. Altro nome di spicco, Luciano Abecasis. L’argentino classe ’90 è un pupillo di Matias Almeyda, ex centrocampista laziale, oggi tecnico dei Millonarios. E soprattutto è in possesso del passaporto comunitario, fattore che ne agevolerebbe il trasferimento.

Luca Siliquini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.