Casalbertone: in manette il rapinatore gentleman che ha baciato un farmacista

Home»Roma»Cronaca»Casalbertone: in manette il rapinatore gentleman che ha baciato un farmacista

ROMA, 19 GiugnoAnche i rapinatori a volte possono essere ‘affettuosi’. Finalmente è stato arrestato il ladro ‘gentiluomo’ dopo una rapina in una farmacia. I Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone, al termine di una complessa attività d’indagine, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 36enne romano accusato di aver rapinato una farmacia in via Tiburtina il 25 Giugno dello scorso anno. L’uomo si fece consegnare l’incasso di 1500 euro dopo aver minacciato il responsabile con un martello.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, entrò in una farmacia e prima minacciò un farmacista con un martello per farsi consegnare l’incasso poi, prima di dileguarsi, lo baciò sulla guancia. Il gesto del ladro ‘gentiluomo’ è stato immortalato dal video di sorveglianza della farmacia che, insieme ad alcune testimonianze, ha contribuito al suo arresto. La vicenda ha quasi dell’incredibile, in quanto di solito i rapinatori non usano modi ‘gentili’. Le forze dell’ordine ci hanno impiegato quasi un anno, ma alla fine sono riusciti ad arrestarlo.

È il 25 giugno dello scorso anno. T-shirt nera, pantaloncini a “pinocchietto” grigi, cappellino in testa e borsetta in spalla, noncurante degli altri clienti si avvicina al professionista con una scusa. “Dottore le devo chiedere un consiglio” racconterà, a verbale, il rapinato. Il farmacista lo segue dietro uno scaffale zeppo di medicinali e a quel punto Gianfranco R., tossicodipendente con una sfilza di precedenti penali per furto e rapina, gli mostra un martello da falegname nascosto nella tracolla. Non serve altro per capire che con quel tipo lì non c’è da scherzare, tantomeno fare l’eroe.

L’uomo, seguito passo passo dal rapinatore, apre la cassa e preleva il contante: 1500 euro in banconote di vario taglio. Gianfranco è quasi commosso alla vista di tanto denaro. Probabilmente non se lo aspettava un colpo così facile, tanto che in uno slancio di “passione” afferra con tutte e due le mani il volto del malcapitato, lo bacia e ringrazia. Come fosse un parente lontano che non vedeva da anni. Ma ora, le prove raccolte tramite il video sono sufficienti per emettere un mandato di cattura. Gianfranco R., in attesa di giudizio, è stato arrestato e rinchiuso nel carcere romano di Regina Coeli.

VIDEO| LA RAPINA NELLA FARMACIA DI CASALBERTONE 

Sabrina Bachini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.