Calciomercato Roma: Destro l’obbiettivo, offerta Psg per Borini smentita

Home»Roma»Calciomercato Roma: Destro l’obbiettivo, offerta Psg per Borini smentita

ROMA, 19 Giugno – Pressing serrato della Roma su Mattia Destro. Dopo l’occasione-Palacio sfumata per via dell’Inter, i giallorossi non hanno intenzione di farsi soffiare un altro talento dal Genoa. A questo punto via, la caccia inizia.

Anzi continua, perché Sabatini stavolta mette sul piatto un’offerta da non rifiutare. 13 milioni di euro per il riscatto totale dell’ex centravanti del Siena. In più, due prestiti o comproprietà da scegliere fra Bertolacci, Florenzi e Piscitella. Oneroso rifletterci su. E pare proprio che Preziosi abbia ben preso in considerazione la proposta. I giallorossi risultano infatti in vantaggio schiacciante su Inter e Juve, ma l’ostacolo è sempre dietro l’angolo. Le dirigenze di corso Ferraris e palazzo Durini sono in ottimi rapporti col Genoa, il che porta a pensare a un eventuale cambio di rotta. Del resto, non ci sarebbe niente di strano. In fase di calciomercato è quasi routine.

Moratti comunque non si sbilancia. “Mattia è un ragazzo molto forte”, sottolinea il presidente dell’Inter. “Devo dire però che noi abbiamo Longo, un giocatore che si sta costruendo in maniera importante. Diciamo che se non è proprio un gioiello per il presente, lo è per il futuro prossimo”. Verità o tattica di mercato? Nel primo i giallorossi avrebbero un avversario in meno. Forse. Il forse è sempre d’obbligo.

Resta intanto aperta la questione Borini. Sul talento, ormai ben noto, ha messo gli occhi da tempo il Psg. Senza contare le solite Juve e Inter. “Non sono mai stato contattato dal Psg, quindi non posso dire altro”, spiega De Marchi, agente dell’attaccante. “Leggo i giornali, ma non posso commentare nulla. Sono abituato a parlare quando ci sono cose reali e concrete, in questo momento però si tratta solo di rumors di mercato”. A sorpresa si espone anche Destro. “Nel caso in cui decidessi di venire alla Roma, bisognerebbe vedere Borini”, dichiara il centravanti. “Speravo di giocare con lui nella Nazionale maggiore e invece lui è rimasto ed io sto con l’under. Non riusciamo proprio a giocare insieme, magari potrebbe accadere con la Roma…”. Che per i giallorossi tutto andrà per il meglio?

Luca Siliquini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.