Calciomercato Roma: mistero Borini, il Parma punta i piedi

Home»Roma»Calciomercato Roma: mistero Borini, il Parma punta i piedi

ROMA, 18 GiugnoScipione si abbatte anche sul calciomercato. Settimana caldissima per i club italiani, costretti entro le 19 di venerdì a risolvere tutte le questioni relative alle comproprietà. Onde evitare le incognite delle buste e di conseguenza capire meglio come investire.

La Roma è alle prese con Borini, la cui situazione va definita il più presto possibile. L’accordo col Parma sembrava già dato per scontato a gennaio, ma le cose paiono cambiate. I giallorossi hanno investito finora parecchio sul giocatore – 3,55 milioni di euro, 1,25 per l’iniziale prestito e 2,3 per la comproprietà -, certi giochi al rilancio da parte dei ducali non piacciono. Sabatini ha cercato un abbocco con Leonardi la settimana scorsa. Senza risultato. A domani il nuovo incontro, si spera con esiti migliori. Sicuro è intanto che il Parma riscatterà la metà di Okaka, dopo essersi già accaparrata il portiere della Primavera giallorossa Pigliacelli, da svincolato.

Si finirà quindi alle famigerate buste? Viene a questo punto da pensarlo. Situazione spinosa, in sintesi, tanto da portare la Roma a pressare il Genoa. Obiettivo Destro, chiaramente. Su Borini sono infatti in agguato Inter e Juve, e pure l’opzione Psg sembra papabile. Essendo il calciatore l’attuale perno su cui ruota il resto delle trattative, da considerare quantomeno intrecciato anche il capitolo Osvaldo.

“Proprio la questione Borini”, riporta Il Corriere dello Sport,  si intreccia al futuro dell’attaccante italo-argentino, ieri in gol in Argentina durante una partita benefica organizzata da Leo Messi. La Roma non può rinunciare a tutti e due, evidentemente, e così si è riavvicinata al Parma. Sabatini è ancora abbastanza sicuro di rinnovare la comproprietà entro venerdì, ultimo giorno utile per gli accordi. Questa soluzione consentirebbe di non spendere denaro e di trattenere un giocatore che ha ottime prospettive. Confermando Borini gratis e vendendo Osvaldo, la Roma avrebbe i soldi per un investimento in attacco. Non Quagliarella ma un giocatore con caratteristiche e qualità simili”. Ore veramente di fuoco.

Resta infine insoluta la questione dei difensori. Sempre stando al Corriere, “da oggi però i dirigenti torneranno anche a parlare dei difensori. E’ prevista una riunione operativa a Trigoria con Fenucci, Baldini e Sabatini per fare il punto della situazione. Si è fatta dura per Debuchy, che ha tanti estimatori a cominciare dall’Inter, e il ceco Gebre Selassie ha confermato di essere vicino al Werder Brema. Terzini cercansi, insomma. Tra i difensori centrali non scende il prezzo di Astori e Ogbonna mentre appare plausibile l’arrivo dello spagnolo Albiol, ora impegnato all’Europeo con la nazionale di Del Bosque. E’ un mercato molto difficile ma Sabatini ha rassicurato i compagni di lavoro: riuscirà a prendere i giocatori giusti per rinforzare la Roma”.

Luca Siliquini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.