Malata di cancro rifiuta le cure e muore per far nascere suo figlio

Home»Roma»Cronaca»Malata di cancro rifiuta le cure e muore per far nascere suo figlio

ROMA, 18 Giugno – La storia di Chiara Corbella, mamma coraggiosa, ha commosso l’Italia intera. La giovane 28enne romana ha preferito salvare la vita di suo figlio Francesco, piuttosto che preservare la sua. Al quinto mese di gravidanza le era stato diagnosticato un carcinoma, i medici sono stati subito chiari “o la gravidanza o le cure”. Chiara ha scelto la gravidanza e solo dopo aver dato alla luce Francesco ha potuto sottoporsi alle sedute di chemio. Ma, mercoledì scorso, il suo cuore ha ceduto, Chiara non ce l’ha fatta. A ricordare per sempre il suo amore per la vita ed il suo coraggio rimangono il marito Enrico ed il figlioletto Francesco.

Ma il percorso di questa mamma coraggiosa e dalla fede incrollabile inizia qualche anno fa. Dopo aver conosciuto Enrico durante un pellegrinaggio a Medjugorie, i due si sono innamorati e nel 2008 si sono sposati. Subito dopo il matrimonio, arriva la prima gravidanza di Chiara, che viene accolta con grande gioia dalla famiglia. Ma a frenare gli entusiasmi arriva la notizia che la bambina, per cui era stato scelto il nome di Maria, presenta una grave malformazione. Già dalle prime ecografie è evidente che Maria è affetta da anencefalia (malformazione che provoca la totale assenza di calotta cranica intorno al cervello). Il papà e la mamma non si perdono d’animo e fanno nascere ugualmente la bambina, che muore dopo soli 30 minuti dal parto. Nonostante ciò la grande fede di Chiara le permette di vivere la gravidanza serenamente e di goderne a pieno ogni giorno.

Poco dopo una seconda gravidanza riporta la speranza nei cuori dei due genitori. Questa volta si tratta di un maschietto, Davide, a cui però, come per la sorellina, viene diagnosticata una malformazione agli arti inferiori del corpo. Il bambino nasce senza gambe, e muore dopo poco tempo. Nonostante le sofferenze per la prematura morte dei due bambini, Chiara ed Enrico dimostrano ancora grande forza e voglia di donare la vita. Dopo poco, infatti, Chiara è di nuovo incinta. Il bambino, Francesco, si rivela sano sin dalle prime ecografie. Fino al quinto mese la gravidanza prosegue serena, quando a Chiara viene diagnosticato un carcinoma, scoperto dopo una grave lesione alla lingua.

I medici sono stati immediatamente chiari “o la gravidanza o le cure”. Chiara ha scelto la gravidanza e solo dopo aver dato alla luce Francesco ha potuto sottoporsi alle sedute di chemio. Ma, mercoledì scorso, il suo cuore ha ceduto, Chiara non ce l’ha fatta. I funerali si sono svolti ieri presso la parrocchia di Santa Francesca Romana all’Ardeatina. Oltre ad amici e parenti della coppia, a dare l’estremo saluto a Chiara c’erano tante giovani coppie che si sono sentite ispirate dalla forza e dall’amore di quella mamma che pur di donare la vita al figlio ha lasciato andare la sua.

Antonia Silvestro

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.