Nuovo episodio di violenza omofoba a Roma

Home»Roma»Cronaca»Nuovo episodio di violenza omofoba a Roma

ROMA, 15 Giugno –  Stavolta a pagare lo scotto di essere omosessuale è stato Guido Allegrezza, uno degli organizzatori della Settimana della Cultura Arcobaleno, un’iniziativa promossa e sostenuta dalle associazioni del Coordinamento Arcobaleno (Arcigay, Arcilesbica, Azione Trans, Di’Gay Project, Gay Center, Gay Lib), impegnate insieme.

L’obiettivo era invitare e coinvolgere tutta la società civile attraverso un percorso di intrattenimento piacevole e stimolante costellato di performance artistiche, dibattiti e presentazioni di libri, declinati in un articolato programma culturale. Ma questo obiettivo non è stato raggiunto a quanto pare, per lo meno nei confronti di Guido, che è stato brutalmente aggredito con una pietra alla testa nella zona dell’Eur di Roma, dopo essere stato anche colpito con pugni e calci. Gli aggressori sono cinque giovani.

Le condizioni del 47enne attivista gay non sono delle migliori. Gli sono stati dati 30 giorni di prognosi per la frattura di tre costole, ecchimosi e contusioni su tutto il corpo e la brutta ferita rimediata alla testa. Tutte le associazioni omofile si sono subito attivate per difendere il loro paladino. “Chiediamo pene esemplari per gli aggressori di questi episodi e ribadiamo la necessità di una legge contro l’omofobia”, dicono i responsabili del Coordinamento Arcobaleno.

Norma Pasi 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.