Calciomercato Roma: Zeman modella la sua squadra. Kjaer e Gago punti interrogativi

Home»Roma»Calciomercato Roma: Zeman modella la sua squadra. Kjaer e Gago punti interrogativi

ROMA, 14 Giugno – Calciomercato realmente in fase d’avvio per la Roma. I giallorossi cercano infatti di sistemare il più in fretta possibile tutte le “falle” che coinvolgono la squadra. Kjaer, Borini, Gago, la ricerca spasmodica dei terzini. Ogni reparto in sintesi ha qualcosa che deve va aggiustato. Intanto Zeman rinnova la fiducia a Totti. Il capitano è leader incontrastato dei capitolini.

Intanto, a parlare dei colpi della Roma è Paolo Assogna, di SkySport. “La Roma farà un mercato in linea con quello che è il momento del paese. Quindi i tifosi non si devono aspettare dei colpi clamorosi. Gli investimenti sul talento sono stati pensati l’anno scorso, sui vari Osvaldo, Pjanic, Lamela e Borini”, esordisce il giornalista. “Ci sarà soprattutto la seconda parte della ricostruzione della Roma, quella legata ai difensori. Anche Zeman l’ha detto: il reparto che verrà rinforzato dal prossimo mercato estivo sarà la difesa. Tra centrocampo e attacco non bisogna aspettarsi delle grandi rivoluzioni”.

Complice Castan in difesa? “Sì perché gioca in una delle squadre più importanti del Brasile, il Corinthians, che fra l’altro sta giocando le semifinali di Copa Libertadores. Castan è considerato a tutti gli effetti un titolare, un leader: formerà la coppia centrale della nuova difesa della Roma, assieme a Burdisso”. Qualche parola su Kjaer. “Se il Wolfsburg accetterà di rinnovare il prestito Kjaer può contare di rimanere alla Roma. Se invece i tedeschi chiedono la conferma dei 7 milioni per il riscatto, la Roma non è interessata a spendere questa cifra”, afferma Assogna. Poi c’è Borini. “La Roma crede in Borini e proverà a riscattarlo. Ovviamente può essere padrona di una parte del cartellino perché l’altra parte, quella del Parma, non la può gestire”. Una considerazione infine su Destro. “Destro, o altri attaccanti come lui, arriveranno alla Roma soltanto nel momento in cui ne verrebbe perso un altro”.

Luca Siliquini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.