Espulso l'ambasciatore siriano da Roma

Home»Roma»Cronaca»Espulso l’ambasciatore siriano da Roma

ROMA, 29 MaggioL’ ambasciatore siriano, Hasan Khaddour, è stato espulso da Roma. Il diplomatico è stato convocato nel primo pomeriggio alla Farnesina e dichiarato “persona non grata”, ha fatto sapere il ministero degli Esteri, precisando che la misura è stata estesa ad alcuni funzionari dell’ambasciata. Questa iniziativa è stata adottata dal Ministro degli Esteri, Giulio Terzi, ed è stata concordata con Francia, Germania, Gran Bretagna e Spagna dopo un’intensa attività diplomatica svolta dalla Farnesina e dalle altre cancellerie europee nel corso del fine settimana e di queste ultime ore, a seguito del massacro di civili a Hula.

Dalla Farnesina giunge l’intenzione di voler sottolineare che la Farnesina vuole ribadire l’indignazione per le efferate violenze contro la popolazione civile ascrivibili alle responsabilità del governo siriano. Il provvedimento, inoltre, è stato esteso anche ad alcuni funzionari dell’ambasciata. Terzi, aveva sollevato la drammaticità della situazione in Siria già la scorsa settimana a New York con lo stesso segretario generale dell’Onu, Ban Ki-Moon. Dopo la strage di Hula, il capo della diplomazia italiana ha avuto contatti con i principali partner europei e con i Paesi della regione direttamente interessati alla crisi siriana.

Il governo britannico ha invece già espulso l’incaricato d’affari siriano in risposta al massacro di Hula. Lo rende noto il Foreign Office. L’ambasciatore siriano in Gran Bretagna aveva lasciato Londra già lo scorso marzo. Anche la Spagna si appresta ad espellere l’ambasciatore siriano a Madrid. Lo hanno reso noto le fonti del Ministro degli Esteri spagnolo.

Sabrina Bachini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.