Quattro incendi a Roma: a Tor Pignattara salvate una donna e una bambina

Home»Roma»Cronaca»Quattro incendi a Roma: a Tor Pignattara salvate una donna e una bambina

ROMA, 22 MaggioA Roma si sono registrati ben 4 incendi nelle ultime ventiquattro ore. In via dei Luteri, nei pressi di piazza Navona, un bed and breakfast è stato evacuato a causa dell’incendio sprigionatosi in alcuni locali del palazzo storico che lo ospitava. A Tor Pignattara un incendio è divampato al numero 61 di via Leonardo Bufalini. Una donna e una bambina, rimaste bloccate al quinto piano dello stabile, sono state salvato da tempestivo soccorso dei vigili del fuoco. In seguito l’intero palazzo è stato evacuato.

San Giovanni. Incendio in un appartamento di via Pannonia a San Giovanni. I pompieri hanno tratto in salvo una donna che si era addormentata all’interno. Prati. Un’enorme colonna di fumo nero si è generata da un’auto completamente in fiamme. Questo lo spettacolo a cui hanno assistito romani e turisti a Prati, in via Vitelleschi, vicino piazza Risorgimento. Sul posto sono intervenuti polizia, carabinieri e vigili del fuoco. La zona è stata transennata e letteralmente circondata da passanti curiosi e residenti della zona che si sono fermati per assistere all’inquietante spettacolo. “Incredibile, abbiamo sentito alcuni botti – ha commentato un commerciante della zona – e poi si è sollevata una enorme colonna di fumo.

Non sappiamo ancora cosa sia successo, sappiamo solo che si trattava di una Mercedes”. “Uno spavento incredibile – ha detto una signora che passeggiava su via Crescenzio – mi sono spaventata tantissimo e poi tutto questo fumo, non si riusciva quasi a respirare”. L’auto andata a fuoco sarebbe una minicar che secondo alcuni residenti era stata abbandonata da diversi mesi, mentre altri avrebbero sostenuto di aver visto una senza tetto dare fuoco alla vettura. Oltre alla minicar nell’incendio sono rimaste coinvolte altre due vetture e diversi motorini.

VIDEO| L’INCENDIO A TOR PIGNATTARA

Antonia Silvestro

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.