Roma bloccata 2-2 all’Olimpico dal Catania. Luis Enrique verso l’addio?

Home»Roma»Roma bloccata 2-2 all’Olimpico dal Catania. Luis Enrique verso l’addio?

ROMA, 6 Maggio – E alla fine il Catania ce la fa. Roma bloccata 2-2 all’Olimpico: Totti segna due reti, è energico e pieno d’iniziativa ma sbaglia fatalmente un rigore. Ottima prestazione degli etnei con a segno Lodi e Marchese. La squadra di Montella crea occasioni, sfruttando soprattutto la formazione sbilanciata dei capitolini. “Oggi è tutta colpa mia”, dichiara Totti a caldo difendendo Luis Enrique, “perché ho sbagliato il rigore nel primo tempo. Se Luis rimane? Io spero di sì. Il primo anno quasi tutti gli allenatori hanno fatto male a Roma ma per me è un grande. Poi l’anno prossimo sarà giudicato, ma io spero che rimanga. Il pareggio? Purtroppo serve a poco per l’Europa”.

“Oggi, in un grande stadio, abbiamo dimostrato di saper ancora giocare il nostro calcio”, commenta Montella. “Nella prima parte abbiamo giocato sotto ritmo, dopo il gol subito ci siamo sciolti. La squadra mi e’ piaciuta e sono contento. Totti? E’ sempre un piacere vederlo giocare, anche oggi ha giocato una grande gara. Il mio futuro? Tutto può cambiare nel calcio, ma ho un contratto e intendo rispettarlo”.

Il più sconfitto in assoluto rimane Luis Enrique. “La mia testa”, dice, “è già alla sfida di Cesena: aspettiamo i risultati della domenica e poi sapremo quante possibilità avremo di raggiungere la qualificazione per la prossima Europa League. Per il mio futuro, ci sarà tempo alla fine del campionato: io non ho nulla contro l’Italia e il suo calcio, anzi. Qua, a Roma, la mia famiglia si trova a meraviglia, ma, questo è stato un anno davvero difficile: non ho ancora deciso niente, so solo che non dormo. E comunquela Roma resterà viva con o senza di me”.

Luca Siliquini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.