Caso Cucchi: una maxi perizia farà luce sulla sua morte

Home»Roma»Cronaca»Caso Cucchi: una maxi perizia farà luce sulla sua morte

ROMA, 11 AprileUna maxi perizia medico-legale per stabilire le cause che portarono alla morte di Stefano Cucchi, il geometra di 31 anni fermato a Roma il 15 ottobre 2009 per droga e morto una settimana dopo all’ospedale Sandro Pertini. Lo ha deciso la III Corte d’assise di Roma davanti alla quale si celebra il processo per la morte del ragazzo.

Sul banco degli imputati ci sono sei medici (Aldo Fierro, Silvia Di Carlo, Stefania Corbi, Luigi De Marchis Preite, Rosita Caponetti e Flaminia Bruno) e tre infermieri (Giuseppe Flauto, Elvira Martelli e Domenico Pepe) che ebbero in cura l’uomo, nonché tre agenti penitenziari (Minichini, Corrado Santantonio e Antonio Domenici).

“La corte ha predisposto oggi perizia per accertare le cause della morte di Stefano. Questo è il fallimento dei consulenti dei pubblici ministeri. Noi lo avevamo già detto un anno fa in udienza preliminare. C’è tanta amarezza per l’atteggiamento dei pm nei confronti di coloro che hanno causato la morte di Stefano. Però ho fiducia in questa corte e nella giustizia”, queste le parole di Ilaria Cucchi, sorella di Stefano.

Michele De Bellis

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.