Tor San Lorenzo: ritirava pensione della compagna scomparsa da 4 anni

Home»Roma»Cronaca»Tor San Lorenzo: ritirava pensione della compagna scomparsa da 4 anni

ROMA, 6 Aprile – E’ stato arrestato ieri un italiano di 57 anni per aver indebitamente riscosso la pensione della ex convivente, scomparsa quattro anni fa. Nel novembre 2008, infatti, era stato proprio l’uomo a denunciare l’allontanamento volontario della compagna, con la quale conviveva in un’abitazione a Tor San Lorenzo di Ardea, in provincia di Roma.

I carabinieri, svolgendo le indagini per rintracciare la donna, hanno notato che non solo l’accreditamento della sua pensione veniva effettuato puntualmente ogni mese, ma anche che questo veniva riscosso attraverso una carta bancomat intestata alla donna stessa. Una volta avuto accesso a tali informazioni sul conto corrente, si è deciso di predisporre diversi servizi di osservazione, con lo scopo di verificare chi entrava in possesso di quei soldi. E’ così, quindi, che l’uomo è stato sorpreso dai carabinieri nei pressi della sede di Tor San Lorenzo della Banca Popolare di Milano, dove aveva appena prelevato 150 euro con il bancomat della ex compagna. Ulteriori controlli hanno in seguito accertato che nessuna delega a suo favore era mai stata formalizzata da parte della titolare della pensione, mentre il totale prelevato, dal 2008 ad oggi, ammonta a circa 20.000 euro.

L’uomo è stato dunque arrestato dai carabinieri della Stazione di Marina di Tor San Lorenzo per truffa e violazione della normativa antiriciclaggio, e si trova adesso agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Martina Bezzini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.