Lazio: Diakitè fulmina il Cagliari. Posto Champions in tasca

Home»Roma»Lazio: Diakitè fulmina il Cagliari. Posto Champions in tasca

ROMA, 26 Marzo – La rimonta arriva nel finale, e stupisce tutti. La Lazio beffa il Cagliari all’87° con un gol di testa di Diakitè su punizione di Ledesma. I biancocelesti si portano dunque a +3 dal Napoli,2 a 2 col Catania, e tornano essere i favoriti nella corsa alla Champions.

“La vittoria è importantissima perché venivamo da due partite non positive e sapevamo che le altre squadre si erano avvicinate. Abbiamo fatto un po’ fatica, il Cagliari si è difeso bene e ha giocatori che mettono in difficoltà nelle ripartenze. Non siamo al massimo della condizione, siamo discontinui ma il fatto che la vittoria sia stata voluta fino in fondo è importante e ti dà consapevolezza sulla forza della squadra. La mia prestazione? Mi manca un po’ il ritmo, penso di aver fatto una buona gara, non ho avuto molte occasioni ma potevo anche fare gol in una di quelle”, commenta a caldo un lucido Rocchi. Certo, l’assenza di Klose continua a preoccupare, ma lo spirito dei capitolini pare quello giusto.

“Il morale, al di là del risultato, è buono”, fa sapere Nainggolan. “La prestazione è stata positiva nella fase difensiva, dobbiamo magari fare qualcosa in più in attacco, anche se abbiamo giocato contro una buona squadra, ci sono anche loro in campo. Il nostro obiettivo è la salvezza, non ci siamo mai detti di puntare all’Europa. Purtroppo abbiamo avuto qualche problema, anche con il cambio di allenatore, però il gruppo c’è, siamo sempre stati uniti, la forza di questa squadra siamo noi”.

In sintesi, profetiche sembrano ora le dichiarazioni pre-partita di Ficcadenti. “La Lazio? Capita a tutti di attraversare un periodo delicato causa le assenze. Ad esempio Klose è molto forte, però la rosa biancazzurra è ampia, hanno giocatori validi in grado di sostituire il tedesco. Dovremo stare attenti perché sono cinici nello sfruttare le occasioni. Vengono da due sconfitte, mi aspetto una Lazio concentrata ma anche con un pizzico di tensione in più”, affermava il ct del Cagliari. Alla tensione si è sostituita la motivazione.

Luca Siliquini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.