Roma: è allarme polvere sottili e inquinamento

Home»Roma»Cronaca»Roma: è allarme polvere sottili e inquinamento

ROMA, 20 Marzo – E’ allarme inquinamento a Roma. Le indagini condotte nella capitale tra il 16 e il 18 marzo durante la campagna Treno Verde, hanno evidenziato livelli di polveri sottili superiori ai 70 microgrammi per metro cubo, a fronte del limite consentito giornaliero fissato a 50 mg. La denuncia forte da parte di Legambiente e Ferrovie dello Stato, è contro la presenza di smog, rumori e polveri sottili fuorilegge due giorni su tre. Nelle indagini, è stato evidenziato anche un inquinamento acustico superiore ai 70 decibel tre giorni su tre. Ad analizzare i dati è stato il laboratorio mobile di RFI.

“La città sta soffocando – ha dichiarato il presidente di Legambiente Lazio Lorenzo Parlati. Occorre imporre un limite alla circolazione delle auto, alle polveri sottili e al rumore perché la salute dei cittadini è sempre più a rischio. Nel 2011 Roma ha raddoppiato i giorni fuorilegge per le polveri sottili rispetto all’anno precedente e lo stesso si appresta a fare nel 2012. Nelle ore di punta del mattino su via dei Fori Imperiali transita un flusso di ben 3.400 veicoli l’ora”.

Intanto, il provvedimento che sarà discusso mercoledì in giunta, spiega l’assessore alla cultura e centro storico Dino Gasperini –  “prevede l’anticipazione della Ztl a Trastevere dalle 23-3 alle 21.30-3 e  l’estensione ad altre giornate, non solo venerdì e sabato”. L’assessore alla Mobilità Antonello Aurigemma  aggiunge: “Abbiamo preparato una delibera che andrà in giunta mercoledì e che tenderà ad anticipare l’apertura della Ztl alle 21.30 e non più alle 23”.

Daniela Gangemi

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.