Roma ladrona? Alemanno replica: "I romani pagano più tasse di tutti"

Home»Roma»Politica»Roma ladrona? Alemanno replica: “I romani pagano più tasse di tutti”

ROMA, 13 Marzo – Roma ladrona. È uno degli stereotipi con cui ormai Roma deve convivere ma questa volta Gianni Alemanno non ci sta e parte al contrattacco. Il sindaco di Roma, ospite negli studi di “Unomattina”, il programma in onda tutti i giorni su Rai1, questa mattina ha replicato alle accuse che più di una volta sono state mosse alla Capitale e ai romani dalla Lega Nord. Alemanno ha detto che “il cittadino romano paga più tasse di quelle pagate dagli altri italiani a causa dei debiti delle precedenti gestioni, per un recupero di bilancio di 12,4 milioni di euro”.

Nel corso della trasmissioni, Alemanno, anche presidente dell’Anci, ha poi parlato dell’aumento delle tasse che dovrebbe investire Roma e tutti gli altri comuni. “Il dato di fondo per tutti i Comuni è che sono chiamati a fare l’ultima coda della manovra del Governo per risanare il bilancio dello Stato e vengono perciò caricati di un peso incredibile. Non va fatto, però, l’errore prospettico di prendersela con i Comuni per scelte, giuste o sbagliate che siano, che vengono fatte in sede centrale”. Dopo queste precisazioni di carattere generale si è soffermato sulla questione dell’aumento dell’Imu a Roma di cui si è parlato nei giorni scorsi. Alemanno ha detto che se si deve pensare ad un aumento delle aliquote sulla prima o sulla seconda casa  “scegliamo di farlo sulla seconda casa perché sulla prima, che di solito è la casa in cui si abita, cerchiamo di tutelare le famiglie e i ceti più deboli”. Infine sull’Irpef ha precisato che non ci sarà nessun aumento perché è già aumentata per sanare il buco di bilancio provocato dalle precedenti gestioni.

Mariella Laurenza  

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.