Scoperti falsi corsi on line per etologi

Home»Roma»Cronaca»Scoperti falsi corsi on line per etologi

ROMA, 9 Marzo – L’operazione prende il nome di “easy diet”, e sono indagate 14 persone, tra cui anche dei medici. Professionisti indagati, tra cui esattamente dodici medici, biologi e psicologi con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla truffa. Tra le persone indagate risulta esserci anche un dirigente presso il Ministero dello sviluppo Economico per abuso d’ufficio e un biologo per attivazione abusiva di un ambulatorio medico polispecialistico, nonché il sequestro di 750 falsi diplomi di etologo e di 5 siti internet. Questo è il risultato dell’operazione ‘Easy Diet’ del Nas di Roma, coordinata dal sostituto procuratore Corrado Fasanelli della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma.

La truffa era finalizzata alla pubblicità e vendita di corsi per il conseguimento di diplomi-master con annessi profili professionali di ”etologo alimentare” e ”etologo nutrizionista”, spacciati come titoli abilitanti all’elaborazione e rilascio di trattamenti dimagranti e consulenze nutrizionali. Ad acquistare questi corsi erano spesso delle persone non in possesso di titoli e lauree idonee all’accesso ai corsi o allo svolgimento della professione. Il reclutamento avveniva a livello nazionale attraverso siti internet dedicati, brochure illustrative e depliant informativi patrocinati da docenti e consulenti che divulgavano informazioni ingannevoli. L’acquisto del corso – master in dietologia e nutrizione si aggirava intorno ai 3500 euro, se non di più e la durata si aggirava intorno alle 90 ore.

Il valore delle strutture sequestrate si aggira intorno ai 2 milioni di euro, mentre i danni cagionati dalle truffe agli acquirenti dei corsi fasulli si aggira intorno ai 3 milioni di euro. La truffa era in atto dal 2006 e fino ad oggi non si era riuscito a scoprire l’inganno di questa organizzazione.

Sabrina Bachini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.