Roma, Torpignattara: parco giochi pericoloso, i bambini rischiano di prendere scosse elettriche

Home»Roma»Cronaca»Roma, Torpignattara: parco giochi pericoloso, i bambini rischiano di prendere scosse elettriche

ROMA, 7 Marzo – Elettrizzante la voglia di verde della Provincia di Roma, tanto da rischiare scosse pericolose. E’ successo a Largo Pettazzoni, nel quartiere popolare di Torpignattara, motivo per cui sono scoppiate numerose polemiche riguardanti la condizioni agibili del parco, dove i pannelli fotovoltaici dell’illuminazione, indirizzano elettricità ai giochi dei bambini.

Fabrizio Santori (Pdl), replica: “Basta con le iniziative spot del presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti. Altro che energia pulita,si tratta di energia elettrica allo stato puro”. E dalle polemiche, si passa alla confessione proveniente da Palazzo Valentini: ”Abbiamo contattato la ditta,in attesa di capire, l’impianto delle luci è stato disattivato”. Dopo aver ricevuto segnalazioni del comitato di quartiere, la Provincia di Roma ha contattato la Ditta Pozza, che nei mesi scorsi aveva provveduto a realizzare il parco di Largo Pettazzoni, installando  tutte le attrezzature necessarie, che in seguito a quanto segnalato, stanno cercando di risolvere i problemi presenti.

Dopo la confessione della provincia di Roma riguardo le nefandezze del parco giochi, il polverone politico non ha potuto fare a meno di sollevarsi, in particolare per bocca di Santori, che non ha dato tregua alla Provincia capitolina: “L’idea di applicare pannelli fotovoltaici e dare uno slancio al settore delle energie rinnovabili è certamente una proposta ambiziosa che merita attenzione […], il Presidente del VI Municipio, Gianmarco Palmieri e quello della Provincia di Roma Zingaretti, hanno dimostrato incapacità amministrativa, presentando un’iniziativa pericolosa per l’incolumità dei bambini”.

Il parco di Largo Pettazzoni, per il momento rimane a luci spente garantendo, in questo modo, la salvaguardia dei piccoli.

Valeria Racano

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.