Roma: No alla vivisezione in Piazza del Popolo. Intervista esclusiva ad Andrea Cisternino

Home»Roma»Cronaca»Roma: No alla vivisezione in Piazza del Popolo. Intervista esclusiva ad Andrea Cisternino

ROMA, 6 Marzo – Si è svolta sabato 3 marzo in Piazza del Popolo una manifestazione contro la vivisezione ad opera del Coordinamento Antispecista del Lazio, che in un modo piuttosto insolito ha protestato non solo contro gli esperimenti subìti dagli animali nei laboratori, ma anche contro l’allevamento Green Hill di Montichiari.

Insolito perché al contrario di molte manifestazioni, questa si è svolta in maniera alquanto silenziosa senza slogan o cori, ma attraverso una coreografia. I volontari vestiti da vivisettori con tute bianche hanno stazionato presso Piazza del Popolo con in mano immagini delle torture inflitte agli animali all’interno dei laboratori. Altri sostenevano ceri votivi e fiaccole, in ricordo di tutti gli animali vittime degli esperimenti.

Presente anche Andrea Cisternino, fotoreporter e delegato Oipa, che da Kiev è volato a Roma per supportare il Coordinamento e la sua iniziativa. Un evento volto non solo a sottolineare le tremende pene che migliaia di animali subiscono nel mondo in nome di una falsa scienza, ma per ricordare che l’orrore della vivisezione permane ancora in Italia con Green Hill e i loro beagle destinati alla morte. La chiusura dell’allevamento di Montichiari è sicuramente un grande passo all’interno del nostro paese, ma il passo vero e più importante è quello di dire finalmente basta a queste atrocità che ogni giorno si consumano nei vari laboratori del mondo.

VIDEO| ANDREA CISTERNINO SULLA MANIFESTAZIONE A PIAZZA DEL POPOLO

FOTOGALLERY

[flagallery gid=5 name=”Gallery”]

Sabrina Spagnoli

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.