Villa Adriana: anche Franca Valeri alla manifestazione contro l’apertura della discarica di Corcolle

Home»Roma»Cronaca»Villa Adriana: anche Franca Valeri alla manifestazione contro l’apertura della discarica di Corcolle

TIVOLI, 19 FebbraioDivampa la protesta di fronte a Villa Adriana, a Tivoli, vicino Roma, per l’apertura di una discarica a Corcolle, una zona non distante dal sito archeologico di epoca romana dichiarato patrimonio dell’Unesco. Erano circa mille le persone che si sono date appuntamento ieri mattina davanti alla villa, con lo slogan “Chiudiamola un’ora per non chiuderla sempre”, secondo quanto riferito dai partecipanti.

Tra i promotori della protesta c’è il portavoce del comitato ‘Salviamo Villa Adriana’, il principe Urbano Barberini, presentatosi ieri assieme all’attrice Franca Valeri: “Chiediamo alle istituzioni di fermare lo scempio di una discarica in uno dei siti più belli e preziosi del mondo”, ha detto il principe, seguito dall’appello della nota attrice, che è stata ringraziata a gran voce dai numerosissimi manifestanti. Alla protesta hanno preso parte inoltre molti sindaci del circondario, tra cui il primo cittadino di Tivoli Sandro Gallotti. E da Villa Adriana il corteo di è spostato in direzione di Villa d’Este.

Soddisfatto della manifestazione il Presidente dei Verdi del Lazio, Nando Bonessio: “Tremila no decisi contro la discarica di Corcolle e no all’affossamento definitivo di qualsiasi prospettiva di sviluppo del territorio. Questo il senso della manifestazione che si è tenuta questa mattina davanti a Villa Adriana”. Mentre il sindaco di Tivoli rincara la dose, appellandosi al Presidente del Consiglio Mario Monti e al Ministro dell’Ambiente Corrado Clini perché si adoperino alla salvaguardia di un Patrimonio dell’Umanità quale è Villa Adriana.

Costanza Ferruzzi                                                                           

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.