Roma: prof fugge a rapina, lo sparano al gluteo e scappano

Home»Roma»Cronaca»Roma: prof fugge a rapina, lo sparano al gluteo e scappano

ROMA, 18 Febbraio – Il professor Marco Paolo Romano, 42 anni, cultore di economia aziendale all’Università di Cassino, ha partecipato ad una scena da Romanzo Criminale, cosi l’ha definita, a Fiumicino, vicino a Roma. Una rapina per portargli via la sua Bmw è finita con un colpo di pistola sparatogli alle spalle mentre cercava di scappare. Una ferita al gluteo sinistro, niente di grave, tanto che dice di non aver mai perso conoscenza. I rapinatori, molto probabilmente dei ragazzi, coperti da passamontagna, che parlavano con accento romano,  sono fuggiti e vengono ricercati dalla squadra mobile di Roma che sta verificando anche possibili moventi alternativi o complementari alla rapina. Il professore assicura di non aver mai ricevuto minacce.

Ecco la testimonianza del professore: “Ero vicino alla macchina quando sono arrivati questi due con il passamontagna nero. Dal timbro di voce sembravano molto giovani e romani. Uno mi ha puntato la pistola addosso dicendomi di dargli le chiavi dell’auto, ma era piccola, sembrava un giocattolo. Gli ho detto: “Io le chiavi non te le do”. Lui ha abbassato la pistola minacciando di spararmi alle gambe. A quel punto ho pensato che non mi avrebbe ammazzato e nemmeno sparato e sono scappato. Quello invece mi ha sparato alle spalle, disgraziato! Sono scappati a piedi. Lì per lì non mi sono neanche accorto di essere stato ferito, ho sentito come una pizzicata forte. Poi sono andato in ufficio e ho visto il sangue. Allora ho chiesto a una collega di accompagnarmi in ospedale”. Una cosa gli è rimasta impressa: “Quel ragazzino teneva la pistola di sbieco, come nelle fiction tipo Romanzo Criminale. Sembrava il Freddo o il Dandy, uno di quei personaggi. Non avevo mai ricevuto minacce né subito rapine – assicura il professore – ma ormai è uno schifo. Io però ho il mio carattere e non sono avvezzo a cedere. Certo sparare per una Bmw del 2007 che varrà sì e no 15 mila euro”.

La pistola sarebbe di piccolo calibro. Romano cammina e oggi è andato a Cassino a fare lezione: “Ne avevamo già perse abbastanza per la neve”.

Valentina Ferrari

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.