La neve su Roma: previsioni critiche per il week end

Home»Roma»Cronaca»La neve su Roma: previsioni critiche per il week end

ROMA, 3 Febbraio – La capitale sotto la neve. Sembra un evento eccezionale, ma ora è divenuta una realtà in quanto ha già provocato molti disagi in tutta la città per i cittadini, che hanno dovuto affrontare il manto bianco non senza difficoltà. La neve è iniziata a scendere nella notte nella zona di Monte Mario, che è il quartiere più alto di Roma (è situato a nord ed è a 139 metri sul livello del mare). Le zone interessate alla nevicata notturna sono state quelle di Casilina, Tor Vergata, Cassia, Pietralata, Tor Bella Monaca, Tiburtina, Cinecittà e Quadraro.

Nella mattinata la capitale si è svegliata sotto un acquazzone, ma in tarda mattinata i fiocchi bianchi sono scesi copiosi sul centro, presso la zona del Colosseo: infatti le autorità sono state costrette a chiudere il Colosseo e i Fori Imperiali ai visitatori. Nel pomeriggio, Gianni Alemanno, sindaco di Roma, ha annunciato per domani la chiusura di scuole, uffici pubblici, musei e monumenti. Questa mattina gli automobilisti hanno avuto molti disagi, soprattutto presso la zona del Muro Torto, dove alcune persone hanno dovuto abbandonare le auto per impossibilità a proseguire il percorso senza le catene. La Protezione Civile fa sapere che nelle periferie, in particolare quella nord al confine con Cesano, il manto bianco ha raggiunto i 50 centimetri. E’ stato chiuso il tratto della Cassia bis all’altezza di Formello. Tra la zona Le Rughe e Monterosi i pullman delle linee extraurbane sono stati bloccati con i viaggiatori a bordo. E a Centocelle la linea del bus 558 è stata sospesa per impraticabilità delle strade.

Anche le consolari hanno avuto delle difficoltà per la circolazione, in particolare la Tangenziale che collega varie zone della città. Il prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, ha dato disposizioni per rinviare la partita Roma – Inter, prevista per sabato 4, che si giocherà domenica alle 16. Il Coc, centro operativo comunale, che si è riunito oggi presso la Protezione Civile del Campidoglio, ha diffuso nel primo pomeriggio di oggi uno «stato di allarme a tutte le strutture deputate al governo dell’emergenza», in previsione delle condizione meteorologiche che dovrebbero peggiorare nella notte e nella mattinata di domani.

Le prossime ore sono abbastanza critiche e il Sindaco Alemanno raccomanda ai cittadini di evitare di mettersi in viaggio, o comunque di farlo con le dovute precauzioni e le catene. Nella giornata di giovedì, Alemanno, a seguito dell’incontro al Dipartimento nazionale della Protezione Civile, aveva comunicato che da giovedì notte la neve sarebbe scesa copiosa sulla capitale, soprattutto nell’hinterland e nella zona dei castelli dove attecchisce  più facilmente. Ma nella mattinata di domani, potrà esserci uno strato di neve anche all’interno della città che potrebbe oscillare fra i 5 e i 15 centimetri. La neve dovrebbe persistere fino al pomeriggio di domani e andare via completamente nella giornata di domenica, quando le condizioni meteo miglioreranno e sono anche previste delle schiarite. Nella notte fra sabato e domenica sono previste gelate e temperature in picchiata fino a -8 o -10 gradi di notte e 0 gradi di giorno. Lunedì mattina la città sarà sgombra dalla neve.

Sabrina Bachini

Inviateci le vostre foto della nevicata che sta colpendo la capitale al seguente indirizzo: romatg24@hotmail.it

Verranno raccolte in una fotogallery e pubblicate su Romatg24

+ Roma sotto la neve: scuole deserte, presenti solo bidelli e professori

+ Roma, ancora neve in arrivo. Catene obbligatorie fino a domenica

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.